Tasso di occupazione in crescita per i laureati SUPSI
31 maggio 2012
Manno
I laureati della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) trovano facilmente un posto di lavoro. Questo il principale risultato emerso da un’indagine effettuata dal Servizio orientamento dell’università.

La quarta edizione sistemica dell'indagine sui percorsi di inserimento professionale dei laureati SUPSI, che ha avuto come oggetto gli studenti laureati nel 2010 e nel 2008, intervistati a uno e a tre anni dal conseguimento del titolo di studio, si è appena conclusa rivelando risultati molto positivi in termini di occupazione, mobilità e soddisfazione per gli studi intrapresi.

Le informazioni raccolte sistematicamente a frequenza annuale permettono all'università di ottenere importanti elementi per meglio caratterizzare l'inserimento dei propri laureati nel mondo del lavoro.

L’indagine registra, sia per i laureati del 2010 che per quelli del 2008, un indicatore occupazionale elevato, rispettivamente del 96% (di questi lavora il 90%, mentre il 6% prosegue gli studi) e del 97% (l’86% lavora, l’11% prosegue gli studi), in sensibile aumento rispetto all'indagine precedente.

L’analisi dei tempi di ingresso nel mondo del lavoro mette in evidenza come l’85% dei laureati trova un posto di lavoro entro quattro mesi dall’ottenimento del titolo di studio. Anche la corrispondenza tra le competenze acquisite durante gli studi e quelle richieste dai datori di lavoro risulta essere molto alta (72%).
L’82% ritiene inoltre che aver studiato alla SUPSI sia un valore aggiunto per poter accedere facilmente al mondo del lavoro.

I laureati delle due annate prese in analisi sono attivi prevalentemente in Ticino (75%), ma è importante sottolineare l’aumento significativo dei laureati SUPSI che lavorano in altri cantoni svizzeri (+10% rispetto all’indagine 2011).

La congiuntura non sembra così toccare le formazioni proposte dalla SUPSI, centrate sulla pratica, e attraverso le quali i contatti e le relazioni con le realtà professionali del territorio sono da sempre facilitate.
 

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch