i_doc workshop
19 aprile 2015
Nyon
Al festival di Nyon la terza edizione del laboratorio di sviluppo dedicato al documentario interattivo e transmediale. Dal 19 al 23 aprile 2015, in collaborazione con il festival internazionale del film Visions du Réel (Nyon), avrà luogo la terza edizione di “i_doc workshop”, un’iniziativa del Laboratorio cultura visiva della SUPSI per lo sviluppo di progetti documentari nel contesto dei nuovi media digitali e partecipativi. Le iscrizioni si chiudono martedì 10 marzo 2015.

Il Laboratorio cultura visiva della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), in collaborazione con il Festival Visions du Réel / Doc Outlook-International Market (DOCM) e il sostegno dell’Ufficio federale della cultura, hanno il piacere di annunciare la terza edizione di i_doc workshop, un programma per lo sviluppo di progetti documentari interattivi e transmediali che avrà luogo a Nyon dal 19 al 23 aprile 2015 in concomitanza con il festival internazionale del film documentario.

i_doc è la prima iniziativa europea rivolta a tutti i professionisti delle industrie audiovisive, creative e culturali che siano interessati allo sviluppo di progetti innovativi nell’ambito del documentario interattivo. Come illustrato dal responsabile del Laboratorio cultura visiva Jean-Pierre Candeloro, “grazie alla partecipazione di esperti e creativi di prestigio internazionale, i professionisti che parteciperanno al workshop i_doc avranno la possibilità non solo di familiarizzare con le nuove opportunità che la narrazione e le tecnologie digitali stanno promuovendo nell’industria audiovisiva, ma soprattutto di mettere a punto un concetto avanzato di documentario interattivo. Saranno dunque capaci di sfruttare efficacemente i nuovi potenziali creativi offerti dal digitale, dall’approccio partecipativo del pubblico e da quelle strategie transmediali che permettono un inedito sviluppo narrativo attraverso una molteplicità di media e piattaforme, in particolare web, smartphone e tablet”.

Il workshop i_doc è articolato in sessioni seminariali, presentazioni di casi-studio e laboratori di sviluppo condotti da affermati autori, produttori e designer dell’interazione di fama internazionale; grazie a questi, un selezionato gruppo di partecipanti avrà la possibilità di cogliere le sfide e le opportunità offerte dalle più recenti tendenze produttive in atto nel settore, dotandosi degli strumenti necessari per concepire e sviluppare documentari interattivi che si caratterizzeranno per l’adozione del digitale, della realtà virtuale e aumentata al fine di raccontare in modo inedito e partecipativo la nostra realtà.

Il programma di sviluppo progetti è aperto a 20 professionisti del settore audiovisivo internazionale (15 partecipanti con progetto e 5 osservatori), in particolare sceneggiatori, registi, produttori e operatori multimediali.

Il termine ultimo per l’invio della richiesta di partecipazione è il 10 marzo 2015, tramite il modulo di iscrizione online www.idoc.supsi.ch.


Per maggiori informazioni:
Jean-Pierre Candeloro,
responsabile del Laboratorio cultura visiva,
LCV@supsi.ch,
tel. +41(0)58 666 62 81

Image

Immagine: Warsaw Rising 1944 (http://www.warsawrising.eu), un esempio di documentario interattivo che unisce preziosi documenti audiovisivi d’archivio a un’innovativa esperienza interattiva, con l’obiettivo di raccontare le vicende di Varsavia dal 1918 fino alla seconda Guerra Mondiale, quando il suo fiorire fu interrotto dall’avanzata dell’esercito tedesco. I produttori di Warsaw Rising 1944 presenteranno il loro progetto come caso-studio martedì 21 aprile, ore 09.00, Grande Salle de la Colombière - Nyon.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch