Risparimare energia elettrica giocando con Social Power
10 settembre 2015
SUPSI, Dipartimento ambiente costruzioni e design, (Massagno: Stramassagno / Capriasca: Sportissima)
Social Power è un’App di gioco sviluppata dalla SUPSI che permetterà di risparmiare sulla bolletta e vincere ulteriori sconti, si cercano volontari per testarla. Per informare e raccogliere adesioni, Social Power sarà presente con uno stand a Massagno il prossimo sabato 12 settembre in occasione della Stramassagno e a Capriasca, per Sportissima, domenica 13 settembre.

Social Power è un progetto di innovazione sociale che ha preso vita da un'idea di due ricercatrici SUPSI, Vanessa De Luca e Roberta Castri, attive nelle aree di ricerca che si occupano di design e di energia, e che collaborano attorno al tema della sostenibilità. Il progetto, a cavallo fra design, tecnologia ed energia, è nato dalla collaborazione fra le università SUPSI (Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana) e ZHAW (Zürcher Hochschule für Angewandte Wissenschaften), ma si sviluppa concretamente nelle case delle persone, a diretto contatto con i quartieri e i cittadini, grazie al supporto delle aziende elettriche dei comuni di Massagno e Capriasca (AEM SA) e Winterthur (Stadtwerk Winterthur) all’avanguardia nell’ottimizzazione dell’approvvigionamento elettrico.

Sebbene sia sempre disponibile nelle nostre case, l’elettricità rimane un’entità invisibile di cui ci si rende conto solo quando manca. Per questo motivo è particolarmente difficile percepirla e quindi gestirla in maniera sostenibile. La ricerca ha dimostrato che neppure i dati di consumo energetico, da soli, aiutano, né motivano il consumatore a adottare comportamenti più efficienti. Social Power è una App di gioco che, dando la possibilità di visualizzare in modo chiaro e semplice i propri consumi, aiuterà a migliorare le proprie abitudini “energivore” offrendo ai cittadini un modo divertente per risparmiare elettricità in casa e quindi a risparmiare sulla bolletta. La AEM SA metterà inoltre in palio per i vincitori individuali del gioco ulteriori buoni-sconto per un valore complessivo di 1’500.- frs.
Oltre alla competizione individuale, si sperimenterà anche una sfida tra le squadre di Massagno-Capriasca e di Winterthur per incoronare il “Comune più risparmioso”.

Dietro al nome Social Power c’è quindi una grande sfida: rendere divertente e stimolante il risparmio di energia elettrica a livello domestico, sfruttando dinamiche sociali di collaborazione e competizione.

Il progetto si rivolge a tutti gli abitanti delle aree di Massagno-Capriasca e di Winterthur che nella fase pilota saranno chiamati a giocare, a collaborare e a sfidarsi in questo gioco che offre un originale contesto per approcciare la problematica energetica da una nuova prospettiva e avrà un impatto reale e positivo sulla qualità di vita di tutti i giorni contribuendo alla riduzione dello spreco energetico.

La SUPSI è quindi alla ricerca di volontari residenti a Massagno-Capriasca che vogliano risparmiare energia, giocare per rendere virtuoso il proprio quartiere e vincere i premi-sconto messi a disposizione da AEM.

Social Power sarà presente a Massagno, in occasione della Stramassagno, il prossimo sabato 12 settembre e a Sportissima, a Capriasca, domenica 13 settembre, con un concorso a premi organizzato per le due occasioni e una postazione informativa dove sarà possibile iscriversi al progetto e sfidare i propri amici in un divertente gioco “elettrico” a sorpresa che ben si adatterà al clima sportivo e amichevole della giornata.

Per saperne di più su Social Power, vi invitiamo a visitare la postazione di Social Power alla Stramassagno e a Sportissima, oppure il sito del progetto www.socialpower.ch, a inviare un’email a socialpower@supsi.ch, o a telefonare ai numeri 058 666 6353 e 058 666 6261.

Image
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch