Un dimostratore di involucro fotovoltaico alla SUPSI. Arriva dal progetto europeo Construct PV
05 aprile 2017
SUPSI, Dipartimento ambiente costruzioni e design
Presso il Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI è stato di recente installato un dimostratore di grandi dimensioni allo scopo di comprovare sia il potenziale architettonico sia l’aspetto energetico dell’integrazione dei sistemi fotovoltaici nell’involucro edilizio. Il prototipo sarà utilizzato a scopo di monitoraggio e ricerca nell’ambito del progetto europeo Construct PV e in futuro servirà per attività di carattere didattico.

La SUPSI, insieme ad alcuni partner di rilevanza internazionale, partecipa al progetto europeo Construct-PV il cui obiettivo è sviluppare e dimostrare l’uso di sistemi fotovoltaici integrati (BIPV) personalizzabili, efficienti e a basso costo per le facciate dell’involucro edilizio. I sistemi Construct-PV fungono sia da parete architettonica sia da generatore di energia elettrica, integrando le più promettenti tecnologie di cella solare e risultando attrattivi per il mercato edilizio come per quello fotovoltaico. ‚Ä®Nell’ambito del progetto è stato realizzato un dimostratore di diversi sistemi costruttivi di facciata in scala reale in cui sono integrati rivestimenti fotovoltaici con particolari trattamenti estetici. La struttura è stata concepita come installazione temporanea itinerante finalizzata a rendere visibile sia le potenzialità progettuali sia l’aspetto energetico di questi sistemi. Pochi giorni fa il prototipo è stato installato al Campus Trevano del Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI e su richiesta potrà essere visitato.
La struttura è frutto della collaborazione con diversi partner del progetto, in particolare il rinomato studio di architettura UNStudio (Olanda) e l’impresa generale Züblin AG (Germania), rispettivamente importanti realtà internazionali del settore architettura e costruzione.  Il dimostratore, oltre a far emergere come il fotovoltaico faccia ormai parte del linguaggio dell’architettura contemporanea, è un sistema stand-alone in cui l’energia prodotta dal sole è accumulata in batterie e alimenta dei dispositivi di illuminazione e informativi.

Grazie al lavoro trasversale fra diversi team dell’Istituto sostenibilità applicata all’ambiente costruito della SUPSI (a capo del progetto) è inoltre in programma di rafforzare in futuro la valenza didattica della struttura, di utilizzarla come “power station” del Campus Trevano e di avviare delle attività di monitoraggio e ricerca. 
I sistemi utilizzati per il prototipo saranno a breve sperimentati anche attraverso l’applicazione in due edifici reali ad Atene e Stoccarda.

Maggiori informazioni sul sito web: www.constructpv.eu

Per maggiori informazioni
SUPSI
Dipartimento ambiente costruzioni e design
Istituto sostenibilità applicata all’ambiente costruito
Swiss BIPV Competence Centre
Campus Trevano
6952 Canobbio

Francesco Frontini
T +41 (0)58 666 63 20
francesco.frontini@supsi.ch

Pierluigi Bonomo
T +41 (0)58 666 62 75
pierluigi.bonomo@supsi.ch

Image
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch