Piano di studi
Il ciclo di studi Bachelor prevede complessivamente l'ottenimento di 180 crediti ECTS su tre anni per gli studenti a tempo pieno (60 ECTS l'anno) e su quattro anni per gli studenti iscritti al parallelo all’attività professionale (circa 45 crediti l’anno). Per gli studenti iscritti al Part-time, il ciclo di studi ha una durata complessiva tra i quattro e i sei anni in base al piano di studi concordato.

Struttura della formazione

La prima parte del Bachelor si focalizza sull'acquisizione di una solida preparazione scientifica e culturale di base, nonché delle competenze e abilità specifiche necessarie all’esercizio della professione, con la costruzione di un profilo polivalente e flessibile, in grado di far fronte ai rapidi cambiamenti macroambientali e alle nuove forme organizzative aziendali.

L’approccio formativo è a carattere pluridisciplinare per consentire una comprensione e un'analisi articolata della realtà socioeconomica e aziendale, nonché sviluppare un forte senso critico. Grande attenzione è altresì rivolta allo sviluppo personale dello studente e alle competenze linguistiche con lo studio del tedesco e dell’inglese con profilo business.

In seguito lo studente sceglie un indirizzo di approfondimento (Major) per sviluppare ed approfondire tematiche professionali specifiche, valorizzando le proprie qualità individuali e caratterizzando il proprio curricolo. Ad oggi il Bachelor in Economia aziendale offre tre indirizzi di approfondimento, ideati e progettati con le aziende del territorio e rispondenti a reali profili professionali richiesti dal mercato del lavoro: Accounting & Controlling, Banking & Finance e Marketing. Lo sguardo sui profili professionali richiesti dalle aziende impone di monitorare costantemente l’evoluzione del mercato del lavoro. Per questa ragione è possibile l’attivazione e/o la modifica di alcuni Major.

Di seguito potete consultare la panoramica del Piano di studio nelle modalità TP e PAP; a lato di questa pagina sono invece disponibili i documenti con la struttura completa del Piano di studi, dove è possibile verificare la suddivisione in moduli sui vari anni.

Panoramica Piano di studi - Tempo pieno

Panoramica Piano di studi - Parallello all'attività professionale

 

I moduli del primo anno TP

Lo scopo del modulo è quello di spiegare il ruolo dello Stato e fornire un quadro di riferimento al contesto di mercato nel quale operano le aziende e i suoi interlocutori.

Si tratta di conoscere il ruolo dello Stato (esecutivo-legislativo-giudiziario) e il suo funzionamento, considerando il rapporto tra Amministrazione e impresa. Particolare importanza assumono poi i principi fondamentali della libertà economica e della proprietà, nonché l’impostazione del sistema finanziario e previdenziale in Svizzera.

Il modulo affronta i casi di fallimenti del mercato che legittimano l’intervento dello Stato, nonché le diverse concezioni possibili di una costituzione economica (economia libera, pianificata e mista).

Il modulo costituisce un’introduzione all’analisi del sistema economico nel suo insieme, affrontando le relazioni fra le principali variabili macroeconomiche come la produzione, l’impiego e il livello generale dei prezzi.

Il tema centrale del modulo è costituito dall’analisi delle politiche economiche (fiscale e monetaria) con riferimento agli obiettivi, agli strumenti e ai suoi effetti. Il quadro teorico è declinato nella dimensione storica e geografica, facendo riferimento a situazioni ed episodi significativi.

Il modulo fornisce un approfondimento delle diverse dimensioni giuridiche che ruotano attorno all’impresa e di come la politica influenza le scelte presenti e future del Management.

Ciò implica, in particolare, un’esposizione dei profili di diritto contrattuale, societario e del lavoro, di diritto esecutivo e fallimentare, del diritto sui mercati finanziari, delle principali fonti di responsabilità civile e penale per imprese, dirigenti e lavoratori, e del diritto fiscale e delle assicurazioni sociali. Verrà, in proposito, perseguito un approccio pratico, focalizzato tanto sui principi di diritto materiale che sugli attori istituzionali di riferimento nonché sugli aspetti procedurali.

Da un profilo politico verrà esposto il processo dei cambiamenti legislativi tra i diversi livelli istituzionali e come questi devono essere valutati dal Management per prendere le sue decisioni strategiche.

Il modulo tratta tutti quei fattori tecnologici, sociali e ambientali che hanno un impatto sull’impresa.

Con riferimento alla tecnologia, si affrontano i cambiamenti nei modelli di business provocati dalla digitalizzazione (industria 4.0, sharing economy, fruizione digitale dei servizi). Sui temi ambientali si discutono i problemi causati dal modello di sviluppo economico occidentale e come le aziende si siano adattate per restare competitive. Si discute inoltre di come l’innovazione tecnologica possa contribuire a mitigare i problemi, offrendo alle aziende nuove opportunità di business. I cambiamenti socio-culturali che caratterizzano il nostro tempo (invecchiamento della popolazione, flussi migratori, evoluzione dei modelli familiari, integrazione delle culture, concentrazione della ricchezza,…) e il crescente dibattito sull’etica vengono tematizzati con riferimento alle attività dell’azienda.

Il modulo ha per oggetto lo studio degli elementi che costituiscono l’ambiente competitivo di un’azienda (mercato target e concorrenti) e delle relazioni che l’azienda intrattiene con essi.

Fornisce i primi strumenti per identificare il mercato target a cui l’azienda si rivolge, il suo settore di appartenenza, i concorrenti con cui essa è confrontata e il sistema di prodotto offerto.

Il modulo presenta anche quegli elementi microeconomici indispensabili per comprendere il funzionamento di un mercato nel contesto di riferimento in cui le aziende operano.
Acquisire i concetti e gli strumenti necessari per comprendere e rappresentare l’ambiente competitivo di un’azienda e la sua capacità di operare in tale ambiente offrendo un vantaggio rispetto alla concorrenza.

Il modulo introduce le relazioni che un’azienda intrattiene con tutti quei soggetti che rendono possibile il suo funzionamento, apportando le risorse e i consensi necessari per lo svolgimento delle attività aziendali.

Pone l’accento sull’identificazione e la comprensione delle attese che tali soggetti hanno nei confronti dell’azienda e sulla capacità dell’azienda di soddisfare tali attese offrendo ricompense e benefici attrattivi.

All’interno del modulo si presentano e si discutono pregi e difetti dei due meccanismi che permettono di raggiungere un coordinamento sociale: la concorrenza e la regolamentazione.

l modulo ha per oggetto la generazione delle informazioni contabili necessarie per la redazione dei conti annuali pubblicati secondo la normativa civilistica.

Rivolgendosi a studenti che già dispongono di conoscenze in materia contabile, si propone in particolare di accrescere e ampliare tali conoscenze sviluppando, negli studenti la capacità di comprendere il significato e il valore delle informazioni generate.

Il modulo presenta anche un approfondimento delle norme fiscali necessarie per la determinazione delle imposte che impattano sulla tenuta della contabilità.

Il modulo utilizza e completa le informazioni contabili per redigere il conto annuale di una piccola media impresa (PMI) in osservanza della normativa del Codice delle Obbligazioni.

Si propone inoltre di far apprendere l’elaborazione dei documenti richiesti dalla normativa civilistica specificatamente per le imprese più grandi (conto dei flussi di tesoreria e relazione annuale).

Una parte importante del modulo sarà dedicata all’utilizzo delle informazioni elaborate al fine di valutare la durabilità dell’azienda in condizioni di autonomia finanziaria.

Il modulo propone un primo approfondimento sulle modalità di funzionamento dell’azienda e introduce ai temi della gestione aziendale.

Presenta la distinzione tra gestione strategica e gestione operativa, mostrandone i rispettivi campi di attività. Più in particolare espone il concetto di strategia, fornendo alcuni strumenti di base per la sua comprensione, e offre una prima rappresentazione dell’insieme delle funzioni costitutive della gestione operativa.

Un’attenzione particolare sarà rivolta all’osservazione dell’azienda come insieme unitario e alla capacità di considerare e di analizzare i problemi aziendali secondo un approccio sistemico.

Modulo guida che si svolge durante l’arco di tutto l’anno accademico e ha lo scopo principale di definire natura e funzione dell’impresa e di comprenderne le interazioni con il contesto economico. Si tratta di rappresentare e analizzare, con un approccio sistemico, l’azienda (ambiente interno) e le relazioni che essa intrattiene con l’ambiente esterno (micro e macro ambiente).

Il modulo è strutturato con parti teoriche, laboratori blended learning e incontri di coaching che approfondiscono e stimolano riflessioni sullo studio dell’ambiente interno, del micro ambiente e del macro ambiente di un’impresa. Il modulo è concepito per consentire la ripresa dei contenuti sviluppati negli altri moduli dell’anno, favorendone la messa in pratica in un contesto professionale concreto e stimolando l’interdisciplinarietà.

Questa serie di 3 moduli sviluppa elementi diversi e complementari tra loro con lo scopo di fornire strumenti professionali tout-court o propedeutici per altri moduli disciplinari e/o di integrazione.

Nel primo modulo si affrontano due dimensioni/strumenti distinti: l’inglese e la comunicazione tecnico-scientifica. Per quanto riguarda l’inglese, si intende favorire l’apprendimento/consolidamento di questa lingua straniera, riferendola al contesto aziendale (business English) come strumento di comunicazione. La capacità di selezionare fonti adeguate per redigere un testo strutturato ed efficace (es. documento di lavoro, breve rapporto, presentazione, ecc.) sono gli elementi di comunicazione tecnico-scientifica affrontati dal modulo.

Modulo strumentale che consolida il linguaggio matematico e impartisce le basi di algebra e di statistica descrittiva per la descrizione quantitativa dei processi aziendali.

Ci si concentra da una parte sul concetto di funzione univariata e sulle diverse tipologie di relazioni tra due variabili (lineare affine, quadratica, polinomiale, irrazionale, esponenziale e logaritmica), dall’altra sulle statistiche descrittive e sulle rappresentazioni grafiche delle caratteristiche di un insieme di dati.

Modulo strumentale che introduce i concetti di base della matematica finanziaria, che troveranno applicazione, con l’analisi dei piani di costituzione di fondi e dei piani di ammortamento, nel modulo “Gestione delle risorse finanziarie” erogato nel semestre primaverile del secondo anno.

D’altra parte il modulo tratta l’analisi matematica, definendo il concetto di derivata e il processo di derivazione di una funzione univariata.

I moduli del primo anno PAP

Lo scopo del modulo è quello di spiegare il ruolo dello Stato e fornire un quadro di riferimento al contesto di mercato nel quale operano le aziende e i suoi interlocutori.

Si tratta di conoscere il ruolo dello Stato (esecutivo-legislativo-giudiziario) e il suo funzionamento, considerando il rapporto tra Amministrazione e impresa. Particolare importanza assumono poi i principi fondamentali della libertà economica e della proprietà, nonché l’impostazione del sistema finanziario e previdenziale in Svizzera.

Il modulo affronta i casi di fallimenti del mercato che legittimano l’intervento dello Stato, nonché le diverse concezioni possibili di una costituzione economica (economia libera, pianificata e mista).

Il modulo affronta lo studio delle variabili macroeconomiche e socio-culturali in grado di influenzare, direttamente o indirettamente, la vita economica dell’azienda.

Esso propone – nella prima parte - un’analisi del sistema economico nel suo insieme e delle politiche economiche messe in atto dallo Stato,  ponendo l’accento sugli effetti economici e sociali che tali politiche hanno sul contesto entro il quale le aziende si trovano ad agire. Il quadro teorico è declinato nella dimensione storica e geografica, facendo riferimento a situazioni ed episodi significativi.

La seconda parte del corso si focalizza sullo studio dei principali fenomeni e cambiamenti socio-culturali che caratterizzano il nostro tempo (invecchiamento della popolazione, flussi migratori, evoluzione dei modelli familiari, integrazione delle culture, concentrazione della ricchezza, importanza dell’etica, …) e sulla loro rilevanza ai fini della gestione aziendale.

Il modulo ha per oggetto lo studio degli elementi che costituiscono l’ambiente competitivo di un’azienda (mercato target e concorrenti) e delle relazioni che l’azienda intrattiene con essi.

Fornisce i primi strumenti per identificare il mercato target a cui l’azienda si rivolge, il suo settore di appartenenza, i concorrenti con cui essa è confrontata e il sistema di prodotto offerto.

Il modulo presenta anche quegli elementi microeconomici indispensabili per comprendere il funzionamento di un mercato nel contesto di riferimento in cui le aziende operano.
Acquisire i concetti e gli strumenti necessari per comprendere e rappresentare l’ambiente competitivo di un’azienda e la sua capacità di operare in tale ambiente offrendo un vantaggio rispetto alla concorrenza.

Il modulo permette un primo approccio ad un percorso di apprendimento misto (Blended Learning), a distanza ed in presenza, che permette di affrontare i vostri studi in maniera più flessibile. Questo modulo è pensato per aiutare gli studenti a pianificare meglio lo studio, utilizzando i principali strumenti di apprendimento a distanza.

Durante questo modulo potrete, più dettagliatamente, scoprire la piattaforma iCorsi3 e le sue funzionalità, conoscere il ruolo dell’eTutor, capire come partecipare ad una classe virtuale ed utilizzare gli strumenti di collaborazione per realizzare lavori di gruppo e comunicare a distanza.

Il modulo ha per oggetto la generazione delle informazioni contabili necessarie per la redazione dei conti annuali pubblicati secondo la normativa civilistica.

Rivolgendosi a studenti che già dispongono di conoscenze in materia contabile, si propone in particolare di accrescere e ampliare tali conoscenze sviluppando, negli studenti la capacità di comprendere il significato e il valore delle informazioni generate.

Il modulo presenta anche un approfondimento delle norme fiscali necessarie per la determinazione delle imposte che impattano sulla tenuta della contabilità.

Il modulo utilizza e completa le informazioni contabili per redigere il conto annuale di una piccola media impresa (PMI) in osservanza della normativa del Codice delle Obbligazioni.

Si propone inoltre di far apprendere l’elaborazione dei documenti richiesti dalla normativa civilistica specificatamente per le imprese più grandi (conto dei flussi di tesoreria e relazione annuale).

Una parte importante del modulo sarà dedicata all’utilizzo delle informazioni elaborate al fine di valutare la durabilità dell’azienda in condizioni di autonomia finanziaria.

Il modulo propone un primo approfondimento sulle modalità di funzionamento dell’azienda e introduce ai temi della gestione aziendale.

Presenta la distinzione tra gestione strategica e gestione operativa, mostrandone i rispettivi campi di attività. Più in particolare espone il concetto di strategia, fornendo alcuni strumenti di base per la sua comprensione, e offre una prima rappresentazione dell’insieme delle funzioni costitutive della gestione operativa.

Un’attenzione particolare sarà rivolta all’osservazione dell’azienda come insieme unitario e alla capacità di considerare e di analizzare i problemi aziendali secondo un approccio sistemico.

Modulo guida che si svolge durante l’arco di tutto l’anno accademico e ha lo scopo principale di definire natura e funzione dell’impresa e di comprenderne le interazioni con il contesto economico. Si tratta di rappresentare e analizzare, con un approccio sistemico, l’azienda (ambiente interno) e le relazioni che essa intrattiene con l’ambiente esterno (micro e macro ambiente).

Il modulo è strutturato con parti teoriche, laboratori blended learning e incontri di coaching che approfondiscono e stimolano riflessioni sullo studio dell’ambiente interno, del micro ambiente e del macro ambiente di un’impresa. Il modulo è concepito per consentire la ripresa dei contenuti sviluppati negli altri moduli dell’anno, favorendone la messa in pratica in un contesto professionale concreto e stimolando l’interdisciplinarietà.

Questa serie di 3 moduli sviluppa elementi diversi e complementari tra loro con lo scopo di fornire strumenti professionali tout-court o propedeutici per altri moduli disciplinari e/o di integrazione.

Nel primo modulo si affrontano due dimensioni/strumenti distinti: l’inglese e la comunicazione tecnico-scientifica. Per quanto riguarda l’inglese, si intende favorire l’apprendimento/consolidamento di questa lingua straniera, riferendola al contesto aziendale (business English) come strumento di comunicazione. La capacità di selezionare fonti adeguate per redigere un testo strutturato ed efficace (es. documento di lavoro, breve rapporto, presentazione, ecc.) sono gli elementi di comunicazione tecnico-scientifica affrontati dal modulo.

Modulo strumentale che consolida il linguaggio matematico e impartisce le basi di algebra e di statistica descrittiva per la descrizione quantitativa dei processi aziendali.

Ci si concentra da una parte sul concetto di funzione univariata e sulle diverse tipologie di relazioni tra due variabili (lineare affine, quadratica, polinomiale, irrazionale, esponenziale e logaritmica), dall’altra sulle statistiche descrittive e sulle rappresentazioni grafiche delle caratteristiche di un insieme di dati.

st.wwwsupsi@supsi.ch