Dopo il Bachelor

Perché optare per una carriera nell'ambito dell'ergoterapia?

Chi opta per una carriera nell’ambito dell'ergoterapia desidera svolgere una professione che permetta di lavorare con e per gli altri, favorendo il più possibile benessere e qualità di vita.
Uno studio dell’Osservatorio svizzero della salute sulle future necessità ed esigenze nel campo della sanità in Svizzera (1), ha messo in luce che i bisogni del sistema sanitario sono in continua evoluzione. Con l’invecchiamento demografico della popolazione in generale e del personale sanitario in particolare e in risposta a un incremento dei bisogni di cure e servizi, il fabbisogno di personale qualificato aumenta in modo esponenziale. Si
stima che, entro il 2030, sarà necessario assumere 65’000 nuovi professionisti della salute, di cui circa 30’000 con formazione terziaria. Inoltre, ulteriori circa 45’000 operatori sanitari saranno indispensabili a sostituire il personale in via di pensionamento.
 

Fonti
(1) Merçay, C., Burla, L. & Widmer, M. (2016). Personnel de santé en Suisse. Etat des lieux et projections à l’horizon 2030 (Obsan Rapport 71). Neuchâtel: Observatoire suisse de la santé.

Dove può lavorare il/la diplomato/a Bachelor in Ergoterapia?

La sanità è un settore che offre molteplici percorsi professionali che possono rispondere a differenti esigenze. L’ergoterapista SUPSI può lavorare in Svizzera e all’estero nei seguenti contesti:

  • ospedali pubblici e cliniche private;
  • strutture socio-psichiatriche;
  • strutture di riabilitazione;
  • centri diurni e day hospital;
  • foyer;
  • scuole;
  • carceri;
  • case per anziani;
  • organizzazioni di cooperazione internazionale;
  • studi privati;
  • a domicilio o presso servizi di cure a domicilio;
  • servizi comunali e sociali territoriali.

È, inoltre, possibile sviluppare una carriera nel settore del management sanitario in qualità di capo reparto/responsabile di team, nel settore della formazione in veste di docente, coordinatore/trice di programmi o offerte formative, e non da ultimo come ricercatore/trice.

In dettaglio, l’ergoterapista può lavorare nei seguenti ambiti:

  • anzianità;
  • età dello sviluppo;
  • riabilitazione neurologica e ortopedica;
  • salute mentale;
  • medicina preventiva e promozione della salute;
  • riabilitazione professionale e inserimento lavorativo.

Oggigiorno interessanti possibilità lavorative si aprono anche nella riabilitazione su base comunitaria, la quale include interventi a domicilio, a scuola, sul posto di lavoro e in tutti gli altri luoghi di vita della persona. Anche le dinamiche con risvolti psicosociali, quali, ad esempio, la disoccupazione, offrono sempre più opportunità di intervento per gli ergoterapisti.

st.wwwsupsi@supsi.ch