Presa a carico di persone con problemi agli arti superiori 2


Codice: I1_006.1

Semestre: Quarto

Corso di laurea: in fisioterapia

Competenze:

Individuare e rispondere ai bisogni dell’utenza di differenti fasce d’età, intervenendo con modalità professionale e trasferendo nella pratica saperi scientifici ed attuali; in particolare:

  • stabilire diagnosi fisioterapiche pertinenti e rilevanti;
  • definire ed attuare degli interventi fisioterapici mirati, efficaci ed efficienti;
  • argomentare in modo chiaro e coerente il proprio intervento fisioterapico.

Responsabile: Sonia Frischknecht

Docenti: Raffaella Aspesi, Sonia Frischknecht, Leonardo Tallone, esperti vari

Metodo d’insegnamento:

  • Corsi
  • PBL
  • Atelier di pratica clinica

Frequenza: Obbligatoria

Certificazione: Esame teorico pratico

Crediti: 5

Conoscere e mettere in relazione morfologia e funzione dei diversi distretti dell’arto superiore con particolare riferimento a spalla e mano

Comprendere e descrivere i meccanismi di alterazione patologica di ossa, articolazioni, muscoli e tendini, correlandone i segni ed i sintomi clinici alla specificità dei quadri patologici affrontati

Saper stabilire una diagnosi funzionale attraverso l’utilizzo appropriato e pertinente del ragionamento clinico ed approfondire i seguenti aspetti:

  • processo di raccolta dati
  • esecuzione dell’esame fisico
  • progettazione della presa a carico riabilitativa
  • pianificazione ed esecuzione del trattamento
  • individuazione di indicatori di efficacia

Esercitare correttamente l’osservazione statica e dinamica dei diversi distretti dell’arto superiore e del cingolo scapolare, correlandola alle problematiche affrontate

Applicare in maniera corretta i fondamentali provvedimenti terapeutici relativi alle tecniche di mobilizzazione articolare, rinforzo e allungamento muscolare, terapia fisica ed elettroterapia

  • Anatomia strutturale, funzionale e palpatoria dell’arto superiore e del cingolo scapolare
  • Processi patologici delle strutture articolari, muscolari e tendinee: eziopatogenesi e semiologia
  • Fondamenti di diagnostica per immagini
  • Principali approcci conservativi e chirurgici delle lesioni ossee, muscolari e tendinee
  • Elementi del processo di ragionamento clinico: raccolta ed analisi dei dati, problematizzazione, diagnosi fisioterapica, pianificazione della presa a carico, indicatori di efficacia, definizione delle fondamentali precauzioni e controindicazioni
  • Elementi di Evidence Based Physiotherapy: linee guida e protocolli
  • Elementi dell’esame fisico dell’arto superiore e del cingolo scapolare: osservazione di assi e piani di riferimento, palpazione, mobilità articolare, attività e lunghezze muscolari, test ortopedici
  • Provvedimenti fisioterapici attivi e passivi
  • Posizionamenti
  • Uso di mezzi ausiliari: ortesi, stecche, bendaggi funzionali

Di base
Bettinzoli, F. 2005. Apparato locomotore-anatomia e radiologia. DVD multimediale. Milano: Ambrosiana.
Boccardi, S., and A. Dissoni. 1980. Cinesiologia. Vol. 2. Roma: Società editrice Universo.
Brotzman, S. B., K. E. Wilk. 2004. La rianimazione in ortopedia. Milano: Elsevier
Clarkson, Hazel M. 2002. Valutazione cinesiologia esame della mobilità articolare e della forza muscolare. Milano: Ermes
Gross, J., J. Fetto, E. Rosen. 2004. Esame obiettivo dell’apparato muscolo scheletrico. Torino: UTET
Grassi, F., U., Pazzaglia, G.,Pilato, G., Zatti. 2007. Manuale di ortopedia e traumatologia. Milano: Elsevier Masson
Kisner, Carolyn, Lynn, A., Colby. 2004. L’esercizio terapeutico. Principi e tecniche di rieducazione funzionale. Padova: Piccin

Di approfondimento
Danowski, R.G., and J.C. Chanussot. 2000. Traumatologia dello sport. Milano: Masson.
Kapandji, I. A. Fisiologia articolare. 5. Ed. Maloine Monduzzi Editore

 
st.wwwsupsi@supsi.ch