Identità e etica nella pratica professionale


I percorsi del modulo incontrano i contributi dell’etica clinica, dell’antropologia medica, della riflessione filosofica e psicologica, sempre declinata "al letto del malato". Incontri e intrighi che contribuiscono alla costruzione di una paradigma della relazione di cura e delle sue dimensioni etiche, a cui tendono, pur nell’attenzione alle loro specificità tecnico-operative, ugualmente tutte e tre le formazioni. Non si tratta dunque di un modulo centrato solo sull’etica professionale in senso stretto, bensì sull’eticità dell’esistenza e della cura, orientato verso l’arcipelago Medical Humanities e la medicina narrativa. Il modulo costituisce inoltre una nuova occasione di ripresa delle esperienze vissute e narrate nello stage attraverso lo strumento dei diari.

Semestre: Quarto

Corso di laurea: Cure infermieristiche, Ergoterapia, Fisioterapia

Responsabile di modulo: Guenda Bernegger, Graziano Martignoni

Metodolo d'insegnamento: Lezioni frontali, Seminari interattivi in piccoli gruppi (pluriprofessionale), Approfondimenti in plenaria

Frequenza: Obbligatoria

Certificazione: Esame orale

ECTS: 5

  • Riflettere sul tema della malattia in rapporto all’esistenza e alla cura
  • Analizzare criticamente le situazioni e i “casi” concreti incontrati negli stage per evidenziare i dilemmi etici che vi si pongono e le loro possibili strategie di risoluzione
  • Argomentare in modo teoricamente adeguato e consapevole le proprie scelte e decisioni
  • Problematizzare le questioni e i temi trattati durante le lezioni ed i seminari, in relazione alla propria pratica professionale
  • Sviluppare un pensiero critico rispetto a questioni poste dalla cura, con particolare attenzione alla dinamica tra identità personale, identità professionale e identità relazionale
  • Assumere la responsabilità delle proprie decisioni e delle conseguenze da esse derivanti

  • Le lezioni frontali (2 ore) porteranno sulle questioni etico-antropologiche al cuore della cura, affrontate dal punto di vista delle Medical Humanities
  • I seminari (3 ore) offriranno un'occasione di riflessione etico-clinica applicata (a casi clinici, alle scritture di stage, a narrazioni letterarie o cinematografiche selezionate) in piccolo gruppo.
  • L'approfondimento in plenaria (1 ora) riprenderà e svilupperà sul piano etico le questioni emerse nei seminari, integrandole alle riflessioni Medical Humanities affrontate durante la lezione
     

La documentazione bibliografica verrà fornita dai docenti durante il corso.

 
st.wwwsupsi@supsi.ch