Progetto trapianti
Il Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale organizza periodicamente una serie di attività legate al tema della donazione d'organi e dei trapianti. Il DEASS desidera divulgare, valorizzare e diffondere l’eredità umana e culturale di chi nel Cantone, e più in generale nella Confederazione, si è occupato di questo importante argomento. Le attività pianificate, così come le modalità didattiche e gli attori coinvolti, sono molteplici.
Progetto trapianti

Il progetto

La donazione di organi è un importante problema di salute pubblica, un tema molto delicato su cui dover riflettere con attenzione e consapevolezza. Il riferimento a concetti come la vita, la morte, il limite, la generosità, la scarsità rende l’argomento di grande sensibilità e di alto valore morale e simbolico. Conoscere meglio il tema, informarsi su cosa significa donare gli organi, su come e quando avviene permette di crearsi una coscienza critica sull’argomento, un’opinione e una volontà che, a prescindere della favorevolezza o della contrarietà, nella maggior parte dei casi rimangono inespresse.

Da una ricerca effettuata dall’Ufficio federale sella sanità pubblica (UFSP) risulta che in Svizzera, infatti, solo il 20% della popolazione ha manifestato la propria volontà in merito ai trapianti compilando la tessera di donatore; tuttavia, solo in 5 casi su 95 la decisione in merito alla donazione di organi si basa sulla tessera di donatore poiché spesso non è reperibile. Nel restante 95% dei casi in cui una donazione risulta possibile ci si rivolge ai congiunti che dovranno decidere basandosi sulla presunta volontà della persona deceduta.

Il Dipartimento, attento ai problemi di salute pubblica e consapevole dell’importanza e della delicatezza del tema della donazione di organi, ha così deciso di promuovere azioni di sensibilizzazione sull’argomento in modo tale da rendere maggiormente consapevoli gli studenti e i collaboratori, oltre il grande pubblico del territorio.

Le attività

Le attività organizzate coinvolgono diversi attori e sono molteplici:

  • Interventi nella didattica: atelier destinati a tutti gli studenti in formazione, che permettono di approfondire aspetti puntuali della donazione degli organi (il percorso del donatore e dei familiari, il tema del dono, il percorso multiprofessionale per il donatore e il ricevente)
  • Conferenza pubblica: i contributi di diversi relatori esperti della materia, permettono di sviluppare ad ampio raggio il tema della donazione degli organi e dei trapianti. Oltre agli aspetti biologici e culturali della questione vengono trattati gli aspetti più umanistici, attraverso alcune testimonianze dirette. La conferenza oltre ad essere rivolta ai collaboratori e agli studenti del Dipartimento e della SUPSI, mira a coinvolgere i professionisti della salute e i cittadini interessati a queste tematiche.
  • Stand informativi: allestimento di uno stand con materiale informativo sul tema dei trapianti in collaborazione con Swisstransplant e Amici di Swisstransplant.

I professionisti coinvolti

  • Daniela Tosi: ex docente del DEASS, coordinatrice del progetto trapianti
  • Andreina Bocchi: Coordinatrice cantonale per i trapianti, infermiera di Cure intense
  • Dr. med. Luca Martinolli: Medico Anestesista
  • Dr. med. Sebastiano Martinoli: Chirurgo accreditato presso la Clinica Luganese Moncucco
  • Dr. med. Paolo Merlani: Primario del Servizio di medicina intensiva dell’Ospedale Regionale di Lugano
  • Prof. Franco Zambelloni: filosofo e docente
st.wwwsupsi@supsi.ch