Un’era di grandi cambiamenti per il settore del commercio e della vendita
08 ottobre 2018
La digitalizzazione cambia sempre più radicalmente i profili professionali. Il settore del commercio e della vendita è molto toccato da questi cambiamenti e ha bisogno di una formazione adeguata. Questo è il tema affrontato nell’evento di oggi organizzato dalla Società degli impiegati del commercio e della vendita insieme alla Scuola cantonale di commercio e la SUPSI a conclusione dei lavori del tavolo sulla formazione nelle professioni del commercio e della vendita nell’era digitale.

Come stanno evolvendo i profili di competenze degli impiegati nel settore commerciale? Cosa chiedono le aziende? Come orientare e riorientare la formazione nelle professioni commerciali e della vendita anche dal punto di vista dei metodi didattici? Proprio a queste domande è stata dedicata la giornata tematica di oggi dal titolo „La formazione nelle professioni del commercio e della vendita nell’era digitale: spunti di riflessione e opinioni a confronto”, svolta presso la Scuola cantonale di commercio (SCC) a Bellinzona.
Nel 2017 la Società degli impiegati del commercio e della vendita – sezione Ticino (SIC Ticino) e la SCC hanno deciso di approfondire il tema attraverso l’istituzione di un “Tavolo di lavoro delle professioni del commercio e della vendita”. Questo gruppo di lavoro ha visto la partecipazione dei principali stakeholder economici e istituzionali attivi in Ticino nell’ambito delle professioni del commercio e della vendita. I lavori di impostazione e coordinamento del tavolo sono stati affidati al Centro competenze inno3 della SUPSI.

Identificare dei possibili interventi
Da una parte gli obiettivi erano di identificare per la Svizzera italiana i bisogni emergenti legati alla trasformazione del mondo del lavoro dovuti alla digitalizzazione e il loro impatto sulle professioni e sulle professionalità del commercio e della vendita. Dall’altra parte si trattava di identificare dei possibili interventi che permettessero di accompagnare questo cambiamento a beneficio delle aziende, dei professionisti del commercio e della vendita e del territorio.
Il lavoro del tavolo, svolto attraverso workshop interni ed incontri di approfondimento con responsabili delle risorse umane, studenti e docenti ha portato alla proposta di misure di sensibilizzazione e alla definizione di cinque campi d’intervento, con misure strutturali che toccano non solo i contenuti della formazione del commercio e della vendita ma anche i modelli didattici.

Spunti di riflessione e discussione a confronto
Attraverso presentazioni, lavori in workshop e discussioni interattive la giornata di oggi aveva lo scopo di presentare, discutere, condividere e valutare pubblicamente i risultati dei lavori del tavolo, identificando e raccogliendo, nel contempo, ulteriori stimoli e proposte concrete dal pubblico che verranno cosiderate in vista della pubbilicazione del rapporto finale.

Una visione a 360 gradi
All’evento sono intervenuti i consiglieri di Stato Onorevole Manuele Bertoli in merito alle sfide e le opportunità per la formazione nel commercio e nella vendita e l’Onorevole Christian Vitta per una visione di questo settore nell’economia cantonale, il direttore della Camera di commercio, dell’industria, dell’artigianato e dei servizi del Cantone Ticino, Luca Albertoni, nonché Matthias Mölleney, ex capo del personale di Swissair e direttore del Center for Human Resources Management & Leadership alla Scuola Superiore per l'Economia di Zurigo (HWZ).

All’evento hanno partecipato un centinaio di persone in rappresentanza del mondo della formazione, degli studenti, dell’economia e delle associazioni imprenditoriali attive nel settore del commercio e della vendita. Marco Cobianchi, VP Area Controlling Global Supply Chain presso Schindler Group ha seguito la giornata di lavoro offrendo al pubblico una riflessione conclusiva di sintesi.

Contatti

Siegfried Alberton
siegfried.alberton@supsi.ch

Francesco Meli
Francesco.meli@supsi.ch

Per maggiori informazioni

www.innosuisse.ch

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch