Partecipazione, disabilità e benessere soggettivo: gli ausili per la mobilità come risorsa
27 novembre 2019
Manno, Stabile Piazzetta - Via Violino 11, ore 17.30
In Svizzera, secondo l’ufficio federale di statistica, vivono quasi 1’800’000 persone con disabilità. Analizzando il concomitante invecchiamento della popolazione nonché le sempre migliori cure prestate alle diverse patologie (acute e croniche), le stime portano a prevedere un trend in crescita. In questo contesto le buone pratiche riabilitative dovrebbero far riferimento ad un’ottica inclusiva e bio-psico-sociale per garantire qualità nell’assistenza ed incrementare la qualità di vita delle persone con disabilità.
Partecipazione, disabilità e benessere soggettivo: gli ausili per la mobilità come risorsa

Presentazione

La conferenza cercherà di porre in risalto come la disabilità sia un’esperienza umana universale, che tutti possono vivere nel corso della loro esistenza. Ogni persona ha risorse personali e definisce in modo assolutamente soggettivo la sua partecipazione soddisfacente. Questa partecipazione va oltre il superando di barriere architettoniche, mentali, sociali. Tali considerazioni sono congruenti con quanto apportato dalla classificazione ICF (International Classification of Functioning) che analizza lo stato di salute degli individui ponendolo in relazione con l’ambiente circostante.

Contenuti

I temi che verranno affrontati nella serata saranno i seguenti:

  • Percezione soggettiva del benessere
  • Valorizzazione delle competenze
  • Ambiente Sociale
  • Ruolo degli ausili per la mobilità
  • Equipe interdisciplinare

La conferenza sarà impreziosita dalla presenza di un’atleta paralimpica di fama mondiale che ci permetterà di comprendere, partendo dalla sua personale esperienza, come gli ausili siano facilitatori alla partecipazione.

Programma

17.30 – 18.15
Correlazione tra classificazione della disabilità e percezione del benessere da parte delle persone
Prof. Carlo Francescutti - Dirigente della SS di Integrazione socio sanitaria dell'Azienda Sanitaria di Pordenone

18.15 – 19.15
Tavola Rotonda

  1. Il ruolo dell’equipe interdisciplinare nella valorizzazione delle competenze del paziente in ottica ICF
    Marco Moranzoni – Ergoterapista ClinicaHildebrand (Brissago)
     
  2. Scelta e individuazione di ausili personalizzati: legame tra ausilio e occupazione
    Nadia Crivelli – Terapista occupazionale Unità Spinale Niguarda (Milano)
    Gianantonio Spagnolin
    – Fisioterapista l’Unità spinale di Sondalo (SO)
     
  3. Ruolo della Federazione svizzera di consulenza sui mezzi ausiliari: centro di competenza sugli ausili
    Guido Jufer – Ergoterapista FSCMA (Quartino)
     
  4. L’incredibile esperienza di vita …
    Roxana Dobrica
    – Atleta paralimpica (Team Equa)

19:15 – 19:45
Dibattito interattivo con il pubblico

Moderatrice

Stefania Moioli - Responsabile del ciclo di studio in Ergoterapia, SUPSI

Destinatari

Ergoterapisti, Fisioterapisti, Medici, Infermieri, Psicologi e tutte le figure o associazioni che a titolo vario si prendono cura di persone con disabilità in età adulta nei vari setting terapeutici.

Data e luogo

  • Mercoledì 27 novembre 2019, dalle 17.30 alle 19.45
  • Luogo: Stabile Piazzetta, Via Violino 11, Manno

Iscrizione

Iscrizione gratuita da effettuare online entro il 20 novembre 2019.

Informazioni

Informazioni sulla conferenza possono essere richieste scrivendo a deass.sanita.fc@supsi.ch, oppure telefonando al numero +41 (0)58 666 64 51.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch