Master of Science in Cure infermieristiche
Il Master of Science in Cure infermieristiche SUPSI permette di ampliare le competenze professionali nell’ambito della pratica infermieristica avanzata: un livello di pratica clinica sulla base di un sapere infermieristico approfondito che si attua in un contesto di inter-professionalità e che ha come obiettivo principale il miglioramento della qualità delle cure al paziente.

Presentazione

L’evoluzione dei sistemi sanitari e delle modalità di presa a carico dell’utenza mostrano un progressivo aumento della complessità delle condizioni di esercizio del ruolo infermieristico.
Le sfide da affrontare sono molte. I cambiamenti della tipologia di pazienti (più anziani, cronici, con maggiore polimorbidità e con maggiori problematiche psico-sociali) e il conseguente ampliamento delle loro aspettative, la riduzione costante della durata delle degenze, la pressione economica, l’introduzione sempre più accelerata di nuove tecnologie, lo spostamento delle cure (dalle strutture di degenza alle cure ambulatoriali e domiciliari) sono fattori che richiedono competenze avanzate ai professionisti della cura. Un tema molto attuale a livello nazionale e internazionale è la ridistribuzione dei compiti fra i professionisti della sanità e il conseguente sviluppo di nuovi ruoli

Conoscenze professionali approfondite, interprofessionalità, leadership, ricerca e sviluppo delle prestazioni di cura di qualità costituiscono elementi di grande valore che necessitano condizioni ottimali di formazione.

Destinatari

Infermieri attivi nella pratica clinica o che rivestono un ruolo dirigenziale in ospedali, case anziani, servizi territoriali e che ambiscono a sviluppare e approfondire le proprie conoscenze e competenze.

Requisiti

Bachelor of Science in Cure infermieristiche o titolo di studio ritenuto equipollente dai responsabili della formazione. È caldamente raccomandata una pratica professionale di almeno due anni.

Il programma

Il programma si caratterizza per un indirizzo fortemente clinico e mira allo sviluppo e approfondimento di competenze nella pratica clinica secondo i 7 ruoli del modello CanMeds. Il modello CanMeds è un quadro di riferimento che identifica le competenze necessarie per rispondere ai bisogni di cura della popolazione.

Un infermiere:

  • esperto,
  • comunicatore,
  • promotore della salute (health advocate),
  • membro di un team,
  • apprendente e insegnante,
  • manager e leader,        
  • professionista,

adotterà nella pratica i ruoli che sono importanti nella presa a carico dei pazienti e loro famigliari o persone di riferimento.

Il percorso formativo è strutturato seguendo tre filoni principali:

  • la pratica clinica avanzata;
  • la ricerca applicata;
  • gli aspetti organizzativi e di leadership.

Per quanto attiene alla pratica avanzata, l’insegnamento riguarda i seguenti ambiti:
le cure acute e croniche, preventive, riabilitative e le attività di promozione della salute.
La formazione:

  • promuove e facilita la collaborazione interprofessionale;
  • favorisce il trasferimento delle conoscenze scientifiche nella pratica;
  • valorizza e promuove la condivisione delle esperienze degli studenti;
  • ha un orientamento nazionale ed internazionale.

Durata e modalità di studio

La formazione della durata di 5 semestri si svolgerà una settimana al mese a partire dal 24 settembre 2018 e si concluderà in dicembre 2020. I corsi si terranno presso la sede del DEASS a Manno.

Al termine della formazione si acquisiscono 90 Crediti ECTS.

Direzione scientifica e responsabilità della formazione

Responsabile della formazione: Yvonne Willems Cavalli – MSc. Inf.
Responsabile moduli di pratica clinica: Cesarina Prandi – PhD Sc. inf.
Responsabile moduli di ricerca, contesto sanitario e leadership: Monica Bianchi, PhD Sc.inf.
 

Contatti e informazioni

Per informazioni e appuntamenti rivolgersi a Monica Bianchi, DEASS SUPSI; via Violino 11, 6928 Manno – 058 666 64 00 (monica.bianchi@supsi.ch).

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch