Breakpoint: Educazione alla sostenibilità
Incontro con Luca Reggiani: educazione alla sostenibilità.
Breakpoint: Educazione alla sostenibilità

Esattamente 50 anni fa Kenneth E. Boulding espose le metafore del cowboy e dell’astronauta al sesto forum sulla qualità dell’ambiente in una economia in crescita (Washington, D.C. 8 marzo 1966). Sei anni dopo usciva il rapporto del System dynamic Group del MIT su “i limiti dello sviluppo”; nel 1987 il rapporto Brundtland stabiliva i fondamenti dello sviluppo sostenibile e nel 2004 le Nazioni Unite consacrarono il decennio 2005-2014 alla ricerca e allo sviluppo per l’educazione allo sviluppo sostenibile (ESS). Raggiungere la sostenibilità, secondo Irina Bokova direttrice generale dell’UNESCO, “…richiede qualcosa in più delle leggi, delle risorse finanziarie e delle tecnologie verdi, richiede un cambiamento del modo di pensare, cambiamento che si può ottenere solo attraverso l’educazione”.
A conclusione della decade, le iniziative intraprese per promuovere a livello mondiale l’ESS nella formazione scolastica si sono moltiplicate. In Svizzera l’ESS è ora presente nei piani di studio delle tre regioni linguistiche a seguito della riforma HarmoS. Sul finire della decade un consorzio delle alte scuole pedagogiche svizzere su mandato della COHEP ha stabilito nell’ambito di un progetto triennale (2011 -2013) lo stato dell’arte dell’ESS nelle HEP, elaborato le basi pedagogiche e didattiche per implementare l’ESS nella formazione degli insegnanti e le raccomandazioni per promuovere l’ESS nelle alte scuole pedagogiche. La decade delle NU ha dato un impulso importante nella ricerca didattica e pedagogica sul modo d’intendere l’ESS nei vari ordini scolastici, sono stati inoltre sviluppati e sono stati raccolti numerosi esempi di buone pratiche. Il DFA è riuscito in questo decennio a stabilire una collaborazione fruttuosa con alcuni portatori d’interesse del territorio e a sviluppare una sua strategia per integrare sempre di più l’ESS nella formazione dei nuovi docenti, facendo fulcro su un evento annuale dedicato all’ESS, giunto ormai alla sua nona edizione. Nonostante gli indubbi traguardi raggiunti, l’ESS stenta ancora a trovare una giusta posizione all’interno dei sistemi educativi ed è ancora relegata in un angolino ristretto a pochi volenterosi. Uscire da questo angolino rappresenta la sfida per quelle persone che con passione hanno riconosciuto nell’ESS un’opportunità per proporre un nuovo modo di fare scuola.

 

Breakpoint con

Luca Reggiani
Unità di didattica e formazione
Educazione alla Cultura Scientifica e Ambientale

Ti aspettiamo!

Lunedì 14 marzo 2016
11.30 - 12.45
DFA, Aula di musica (A001)

Guarda le foto del Breakpoint
st.wwwsupsi@supsi.ch