Nient’altro che 5 minuti - Un romanzo di Michele Amadò
25 agosto 2014
SUPSI, Dipartimento ambiente costruzioni e design, Campus Trevano
“Nient’altro che 5 minuti” (Edizioni Opera Nuova, Lugano, 2014) è il primo romanzo di Michele Amadò: un concentrato di tremila anni di storia e di luoghi terrestri e celesti che ha quale protagonista un folle, sempre fuori di sé, nei tempi e negli spazi che sono gli ingredienti di questa ricetta letteraria. 

Il romanzo mette in scena sei cene in cui musica e pittura si fondono con i piatti preparati da Babette (una rievocazione da “Il pranzo di Babette” di Karen Blixen). Il convito si fa metafora e intelaiatura dell’esposizione del tempo che scorre e non scorre, esaminato nell’andamento della scrittura che è realtà in sé e non solo strumento di comunicazione e segno. I grafemi, i colori, i profumi, i sapori si impastano in un dipinto sensoriale e filosofico, e aprono la soglia all’espressione di mormorii e clamori incisi per sempre nei luoghi dell’abitare. Un libro da vedere, oltre che da leggere.

Michele Amadò nasce a Lugano nel 1958. Dopo il diploma in pittura, prosegue i suoi studi in filosofia. Professore alla SUPSI e docente all’USI. Ha scritto decine di saggi su argomenti filosofici, estetici, semiotici, artistici, e curato diverse pubblicazioni. “Nient’altro che 5 minuti” è il suo primo romanzo.

Il progetto grafico del libro è stato realizzato da studenti del secondo anno del Bachelor in Comunicazione visiva della SUPSI che hanno sviluppato cinque modelli nel corso di un seminario universitario. Il progetto scelto è stato implementato presso il Laboratorio cultura visiva della SUPSI che ha altresì curato la finalizzazione del prodotto e la fase di stampa. Tutti i giovani progettisti hanno saputo comporre con passione una coraggiosa cucina molecolare grafica. Progetto visivo che invita il lettore a gustarsi l’opera, tessendo una relazione di vicinanza con la scrittura dell’autore.

Il libro è distribuito in libreria e può essere richiesto a: info@operanuova.com.
Chi desiderasse copie con dedica può contattare la Libreria dietro l’angolo, in Piazza Cioccaro 10 a Lugano, all’indirizzo e-mail: libreria.angolo@ticino.com, telefono 091 921 42 29.


Maggiori informazioni:
http://www.operanuova.com/Amado.html


(Foto di Jean-Marie Reynier)

Image
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch