AlpConnectar
AlpConnectar
Le tecnologie digitali al servizio dell’apprendimento delle lingue seconde nella scuola elementare.

Tema

AlpConnectar è un progetto di sperimentazione che vuole sfruttare le potenzialità delle tecnologie digitali e della comunicazione online in ambiente sicuro per collegare classi di scuola elementare nelle diverse regioni linguistiche della Svizzera. Obiettivo è offrire occasioni di comunicazione autentica nella lingua seconda (in Ticino, del Francese; nei Grigioni, dell’italiano; nel Vallese, del tedesco) lavorando con a progetto con una nuova didattica dello scambio linguistico.

Progetto

Il progetto, iniziato nel 2013, ha visto una fase di analisi di esperienze pregresse e degli strumenti tecnologici attuali, quindi la progettazione di una formazione intercantonale per i docenti della scuola primaria, e una fase di sperimentazione (avviata nel 2014 e tutt’ora in corso) che collega classi di diverse regioni linguistiche e gruppi delle tre alte scuole pedagogiche partecipanti.

AlpConnectar è una proposta didattica nel campo dello scambio linguistico che può essere effettuata da qualsiasi scuola. Si rivolge in particolare a quelle e quei docenti che intendono potenziare l’apprendimento della L2 in un contesto didattico interdisciplinare e orientato all’attività per progetto.

La sperimentazione di AlpConnectar persegue i seguenti obiettivi di apprendimento:

  • Stimolare le competenze comunicative nella L2 in tutti gli ambiti linguistici: lettura, ascolto, scrittura e produzione orale
  • Ridurre le inibizioni nella comunicazione diretta nella L2
  • Migliorare la motivazione nell’apprendimento della L2 offrendo occasioni di coinvolgimento emotivo tra pari
  • Aumentare la consapevolezza delle diversità culturali delle affinità tra le varie regioni Svizzere

I dati raccolti mostrano grande soddisfazione da parte dei docenti e degli allievi, e un aumento della motivazione nell’apprendimento della lingua. 

Risultato

AlpConnecatr ha sviluppato una strumentazione tecnologica a basso costo che permette alle scuole di integrare servizi Cloud e di videoconferenza nella didattica delle lingue seconde, con l’obiettivo di stimolare le competenze comunicative nella L2 in tutti gli ambiti linguistici, di ridurre le inibizioni nella comunicazione diretta nella L2 e di migliorare la motivazione nell’apprendimento della L2 offrendo occasioni di coinvolgimento emotivo tra pari.
Il lavoro proposto permette inoltre di aumentare la consapevolezza delle diversità culturali delle affinità tra le varie regioni Svizzere e di offrire un contesto di senso per l’acquisizione di competenze di uso direzionato e finalizzato delle tecnologie digitali.

Dal punto di vista delle pratiche di insegnamento, il progetto ha come obiettivo di:

  • Creare una rete di collaborazione tra docenti di diverse regioni linguistiche.
  • Realizzare nuove esperienze di didattica digitale, non solo nell’ambito dell’insegnamento delle lingue.
  • Promuovere la didattica dello scambio.

Periodo di svolgimento

ottobre 2013 - agosto 2017

Responsabile

Luca Botturi

Ricercatori coinvolti

Miriano Romualdi
Lucio Negrini

Ente finanziatore

 Swisscom, SUPSI-DFA, PHGR, HEP-VS

Partner

  • Dipartimento formazione e apprendimento (DFA)
  • Pädagogische Hochschule Graübunden (PHGR)

  • HEP Valais
 (HEP-VS)
  • Swisscom
st.wwwsupsi@supsi.ch