ICT Ticino Festeggia 40 anni: Informatica nel futuro, sfide e aspettative
07 ottobre 2011
Manno, Galleria 2, Sala Primavera dalle ore 14:00 alle ore 18:00
Fondata il 19 novembre 1971 ated - ICT Ticino festeggia i suoi primi quarant’anni con una manifestazione che guarda al futuro.

Abbiamo, infatti il grande privilegio di avere nostri ospiti il prossimo 7 ottobre 2011 quattro prestigiosi professori universitari che durante il pomeriggio, presso la sala Primavera della SUPSI - Centro Galleria 2 di Manno, ci racconteranno, in italiano, le sfide e le prospettive per alcune delle tematiche di punta nel settore dell’informatica.

Questi i temi che saranno affrontati durante il pomeriggio:

  • Problemi complessi: come trovare una soluzione soddisfacente?
  • Le sfide del software per sistemi pervasivi
  • Teoria dell'informazione ... senza teoria
  • Robot volanti: dalla biologia all'ingegneria 
Il primo intervento è del Prof. Marino Widmer che affronterà il tema partendo dall’aumento della potenza di calcolo e dalle recenti scoperte nel settore degli algoritmi avanzati. Questi progressi ci permettono di trovare delle soluzioni soddisfacenti nei tempi richiesti dalle aziende? Ad esempio, possiamo cambiare dinamicamente la nostra produzione industriale o ripianificare rapidamente gli orari dei treni o degli aerei minimizzando i disagi per gli utenti e soddisfacendo le aspettative di guadagno degli operatori? Possiamo calcolare soluzioni che siano robuste a piccole variazioni dei dati di ingresso o dobbiamo partire ogni volta da zero?
 
L’intervento successivo è del Prof. Carlo Ghezzi, che affronterà il problema del futuro dello sviluppo software per i sistemi pervasivi, quali sensori, palmari, telefoni cellulari, etichette RFID che pongono problemi di gestione, problemi di privacy e di estrazione intelligente di conoscenza sintetica dai dati a disposizione. La discussione si incentra sul passaggio da un approccio allo sviluppo per ambiente chiuso, secondo un modello statico, allo sviluppo per ambiente aperto vero e proprio che richiede la definizione di piattaforme che si auto-modificano, per adattarsi a requisiti che cambiano molto velocemente.
 
Il terzo relatore è il Prof. Bixio Rimoldi, che ci racconterà come combinare la teoria dell’informazione alla microeconomia per migliorare il rapporto tra gli utenti e le risorse che vengono messe a disposizione, siano esse potenza di calcolo o larghezza di banda.
Da ultimo, ma non per importanza sentiremo l’intervento del Prof. Dario Floreano, che ci racconterà, anche con l’ausilio di video e di immagini, come i robot volanti entreranno nelle nostre case e nelle nostre aziende. Questi robot saranno dotati di intelligenza? Fino a che punto saranno in grado di imparare e di adattarsi a situazioni impreviste?

Al termine del pomeriggio, si terrà il consueto aperitivo, al quale partecipanno anche i Professori che saranno a vostra disposizione per domande, curiosità e per uno scambio d'opinioni, non perdetelo!

 
st.wwwsupsi@supsi.ch