Il destino ambientale dei contaminanti: dalle proprietà ad un approccio predittivo
29 novembre 2016
Dipartimento tecnologie innovative, Galleria 2, Sala Primavera, Manno - ore 14:00
All'interno del modulo di approfondimento del corso di Technical scientific specialization (TSM) "Environmental Remediation Technologies" presente nel programma di studio del Master of Science in Engineering, SUPSI offre un seminario riguardante l'approccio predittivo per il monitoraggio dei contaminanti.

Presentazione

Lo studio del destino ambientale dei contaminanti è un passo fondamentale nella valutazione dell’esposizione degli ecosistemi e della salute dell'uomo. In questo seminario verranno presentati i principali strumenti e tecniche disponibili per predire il destino ambientale dei contaminanti organici, con lo scopo di mostrare quali siano i dati necessari per ottenere una buona predizione. Verrà mostrata la strategia per la scelta del modello più adatto e verranno descritti alcuni modelli sviluppati recentemente dal gruppo del Dr. Di Guardo per descrivere il destino in acque superficiali, nel suolo e nella vegetazione.

Destinatari

Il seminario viene offerto a tutti gli studenti MSE, in particolare a coloro che sono iscritti al piano di studi Energy and Environment. È aperto a tutti i collaboratori SUPSI e a chiunque sia interessato all'argomento "contaminante in ambiente".
 

Relatore

Antonio Di Guardo si è laureato nel 1989 in Scienze Agrarie all'Università degli Studi di Milano. Dal 2005 è Professore associato presso la Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali presso il Dipartimento di Scienza ed Alta Tecnologia dell'Università dell'Insubria a Como. Di Guardo insegna Environmental risk Assessment e Environmental fate modelling. La sua principale tematica di ricerca è lo sviluppo di modelli di destino ambientale in grado di descrivere e predire i processi dei composti organici in diversi scenari ambientali.

Iscrizione

La partecipazione all'evento è gratuita, ma è gradita l'iscrizione tramite il formulario disponibile al seguente link.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch