QUALITY MANAGER a 360°: da tecnico della Qualità a promotore della Qualità
08 novembre 2017
Dipartimento tecnologie innovative, Manno
La guida e la diffusione di percorsi efficaci verso la qualità richiede molto di più di competenze "tecniche" e impegno!

Presentazione

Lo scenario nel quale si deve muovere chi promuove la qualità, a qualsiasi livello operi, è normalmente caratterizzato da tre criticità:

  • i cambiamenti strutturali e organizzativi necessari per l'adeguamento alle condizioni esterne;
  • i cambiamenti indotti dagli aggiornamenti normativi;
  • la difficoltà a fare percepire la concreta utilità di una costante tensione verso la Qualità.

Quest'ultima è quella che crea le maggiori difficolà. Infatti, mentre le prime due possono essere affrontate e risolte direttamente dal Quality Manager, la terza richieda la piena disponibilità di chi deve, nell'operatività quotidiana, dare applicazione e pratica ai criteri per far percepire a tutta l'Organizzazione l'importanza di una piena simbiosi tra chi guida il processo "Qualità" e chi guida gli altri processi.

Obiettivi

  • Prendere consapevolezza che i migliori risultati si ottengono quando le competenze "tecniche" sono supportate dalle opportune competenze trasversali;
  • individuare quali competenze trasversali sono maggiormente influenti nel ruolo di Quality Manager;
  • individuare le eventuali aree di debolezza;
  • esplorare le opportunità di riduzione delle debolezze
  • trovare metodi e strumenti personalizzati o personalizzabili per orientare le relazioni interpersonali verso persuasione, motivazione, condivisione e coinvolgimento.

Informazioni in breve

Date:
8, 14, 23, 28 novembre 2017; incontro coaching da definire con ogni partecipante.

Orario:
17:30 - 21:00

Durata:
15 ore; 14 ore di lezione in quattro moduli da 3,5 cad; 1 ora di coaching individuale

Costo:
CHF 800.- La quota comprende il rilascio del certificato, la documentazione didattica e la pausa caffè.

L'iscrizione al corso è obbligatoria entro il 31 ottobre 2017

Destinatari

Chi ha, o vorrebbe acquisire, un ruolo di responsabilità nell'ambito della Qualità e punta a trovare modalità e strumenti per:

  • dare maggiore efficacia al proprio impegno;
  • essere concretamente promotori di una cultura della Qualità all'interno dell'Organizzazione nella quale operano;
  • riuscire a rendere evidenti e apprezzate le proprie capacità.

Tutti coloro che mirano a:

  • dare effettiva consistenza pratica al loro impegno per alzare il livello qualitativo dell'ambito in cui operano;
  • contribuire a far crescere il livello qualitativo generale.

Giovani che ambiscono a:

  • dotarsi di conoscenze e competenze compatibili spendibili per la propria crescita personale;
  • ricoprire un ruolo strategico per ogni Organizzazione.

Requisiti

È consigliabile che i partecipanti abbiano almeno un anno di esperienza nella gestione dei progetti e familarità con le metodologie e i fondamenti di project management.

Relatori

Elia Contaz, FORMED, membro della faculty ASIO, psicopedagogista formatore e coach in Italia, Svizzera e Francia.

Antonio Bassi (Responsabile), docente SUPSI di Project Management.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch