Attachi informatici: come diventare dei pompieri digitali
21 aprile 2017
Alessandro Trivilini, Responsabile del Servizio di informatica forense del Dipartimento tecnologie innovative SUPSI, ha partecipato alla trasmissione radiofonica "La consulenza" di Rete Uno RSI per discutere in merito agli attacchi informatici e alla figura dell'incident response manager.

L'evoluzione a grande velocità della cyber security ha reso i crismi di sicurezza tradizionali non più sufficienti. La gestione degli attacchi informatici richiede quindi una nuova procedura in grado di pianificare tutte le fasi critiche che possono mettere in pericolo l'azienda.

A questo scopo, il Servizio informatica forense del Dipartimento tecnologie innovative, offre un nuovo corso di formazione continua della durata di un anno per apprendere le tecniche necessarie a contrastare e contenere questo tipo di attacchi.

Per ridurre i rischi di propagazione dei danni dei cyber attacchi che colpiscono le aziende, è nata la figura del "pompiere digitale", tecnicamente definito come incident response manager, ovvero una figura professionale con competenze informatiche necessarie per intervenire per tempo in caso di attacchi informatici.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch