DAS Infermiere di famiglia e di comunità


L’infermiere di famiglia è un professionista preparato nelle cure primarie di comunità che lavora in collaborazione con persone, famiglie ed altri operatori in un contesto di cure sanitarie di primo livello.” (PHC – primary health care).
“Un infermiere ben preparato, parte integrante di un’équipe di cura ha un ruolo centrale nell’assistenza primaria. Le sue azioni sono finalizzate a salvaguardare la salute dei cittadini, delle famiglie e certamente migliorare le cure ai malati cronici.

(WHO, 2000) – Dichiarazione di Monaco.

Il Diploma of Advanced Studies SUPSI di Infermiere di famiglia e di comunità prepara all’assunzione del ruolo di specialista clinico nell’ambito delle cure domiciliari e cure primarie. Nello specifico vengono sviluppate competenze relative all’aver cura della persona nel proprio luogo di vita, al mantenimento della continuità della cura e il sostegno all’auto cura. Nei confronti delle famiglie si occupa di coinvolgere i componenti nell’assistenza e di fornire protezione e tutela delle condizioni di sicurezza e salute. L’infermiere di famiglia è responsabile della promozione della salute, prevenzione, pianificazione, erogazione e valutazione di cure appropriate e di qualità nell’ambito delle cure primarie e domiciliari. Focus dell’intervento infermieristico è di progettare cure assistenziali secondo il modello di cronicità e/o di riabilitazione, laddove le persone siano affette da patologie non guaribili.
L’infermiere di famiglia e di comunità attiva reti di assistenza rispetto alle necessità multiple dei malati che assiste; si interfaccia in maniera interprofessionale con colleghi dell’area sanitaria e sociale, nonché con altri attori del territorio, qualora se ne crei la necessità.
L’infermiere di famiglia e di comunità svolge un rigoroso lavoro di collegamento fra i servizi che intervengono nel percorso di malattia del soggetto e della famiglia. La gestione assistenziale delle transizioni di cura è una competenza nodale e distintiva di questo percorso formativo.

La formazione prevede la frequenza in contemporanea dei moduli previsti dal
CAS Continuità delle cure nei luoghi di vita (10 ECTS) e dal CAS Case Management (15 ECTS). L’ottenimento del DAS Infermiere di famiglia e di comunità è inoltre subordinato allo svolgimento di uno stage (3 ECTS) e all’elaborazione del lavoro finale di diploma (5 ECTS).

La formazione prevede la frequenza in contemporanea dei moduli previsti sia dal
CAS Continuità delle cure nei luoghi di vita (10 ECTS) che dal CAS Case Management (15 ECTS). L’ottenimento del DAS Infermiere di famiglia e di comunità è inoltre subordinato allo svolgimento di uno stage (3 ECTS) e all’elaborazione del lavoro finale di diploma (5 ECTS).

Nell'anno accademico 2019-2020 partirà il CAS Case Management, mentre il CAS Continuità delle cure nei luoghi di vita (e un'edizione del CAS Case management) è prevista per l'anno accademico 2020-2021.

Il CAS Case Management è costituito da:
- Modulo 1: Metodologia del Case Management
- Modulo 2: Il Case Manager promotore e sviluppatore del potenziale dell’individuo e della comunità
- Modulo 3: Le tecniche relazionali per la conduzione e costruzione del caso

Il CAS Continuità delle cure nei luoghi di vita è costituito da:
- Modulo 1: Ruolo, competenze e responsabilità dell’Infermiere Case Manager
- Modulo 2: Strumenti per l’Infermiere Case Manager
- Modulo 3: Situazioni cliniche complesse idonee a metodologia di Case Management

Iscrizioni
Le iscrizioni all'edizione 2019-20 del DAS sono aperte.

L'iscrizione al DAS può essere effettuata richiedendo il formulario di ammissione contattando la formazione continua:

È possibile l'iscrizione online (link a lato).

Candidature pervenute oltre il termine di scadenza verranno prese in considerazione in funzione del numero di preiscrizioni al DAS. Per informazioni sulla disponibilità di posti si invitano gli interessati a contattare via telefono o e-mail la formazione continua del Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale.

Date
Il corso inizia a ottobre 2019 e termina a giugno 2021, prevede la frequenza di circa una settimana al mese. Il periodo a seguire (luglio-dicembre 2020) è riservato alla realizzazione del Lavoro di diploma.

CAS Continuità delle cure nei luoghi di vita
Previsto per l'anno accademico 2020-2021

CAS Case Management

  • Introduzione: 17-18 ottobre 2019
  • Modulo 1: 5-6-7-8 e 27 novembre 2019
  • Modulo 2: 10-11 dicembre 2019, 21-22 e 23 gennaio 2020, 19-20 febbraio 2020
  • Modulo 3: 16-17 e 18 marzo 2020, 1-2 aprile 2020, 19-20 maggio 2020
  • Chiusura: 4 giugno 2020

Preparazione lavoro di diploma: 29 gennaio 2020, 25 maggio e 17 giugno 2020

Ogni modulo prevede una certificazione che costituirà parte integrante per l’ottenimento del DAS. Per maggiori informazioni contattare Cesarina Prandi, responsabile DAS Infermiere di famiglia e di comunità.

 
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch