Eventi e comunicazioni
Scudo fiscale: controlli e novità in materia di anti-riciclaggio
01 dicembre 2010
Sala Aragonite, Via Boschetti, Manno, ore 14.00-17.30
Convegno promosso dal Centro di competenze tributarie del Dipartimento scienze aziendali e sociali.

L'Amministrazione finanziaria italiana lo scorso 8 ottobre ha preso posizione sui controlli oggetto di verifica delle operazioni "scudate". Sulla base della Circolare N. 52/E la dichiarazione riservata di emersione delle attività detenute all'estero dovrà essere mostrata all'Amministrazione finanziaria in caso di accessi, ispezioni e verifiche oppure dovrà essere presentata nei 30 giorni successivi alla notifica di un avviso di accertamento. Saranno previste verifiche sull'effettiva detenzione all'estero al 31 dicembre 2008 delle attività finanziarie o patrimoniali "scudate", sui rimpatri giuridici di contante dagli Stati Black-list, sulle modalità di presa in carico delle attività "scudate" e indicate nella dichiarazione riservata da parte dell'intermediario abilitato, ecc.

Oltre alle importanti direttive operative diffuse dalla Circolare N. 52/E, si segnalano le ulteriori delucidazioni del Ministero dell'Economia sull'obbligo di segnalare le operazioni sospette sulla base della normativa anti-riciclaggio. La Corte Suprema di Cassazione si è inoltre pronunciata sulla possibilità che le attività "scudate" possano essere oggetto di confisca.

Di questi temi si discuterà al convegno organizzato dal Centro di competenze tributarie.
 

Iscrizioni

Entro il 29 novembre 2010

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch