Il Laboratorio
L'informatica forense è la scienza che studia l'individuazione, l'estrazione, la documentazione e ogni altra forma di trattamento del dato informatico al fine di essere valutato in un processo giuridico.

Una disciplina fortemente interdisciplinare che prevede l’impiego di molteplici competenze tecnico-scientifiche tipicamente acquisite nel corso di laurea di informatica, e non solo, da applicare a un contesto strategico riferito alle attività di cyber intelligence.

Nella Svizzera italiana fa la sua prima comparsa ufficiale grazie alla convenzione firmata tra il Dipartimento delle Istituzioni del Cantone Ticino e la SUPSI a maggio del 2011. Un accordo fra istituzioni che mira alla collaborazione strategica sul territorio in ambito informatico forense.

Da qui nasce il Laboratorio di informatica forense della SUPSI, concepito e strutturato per offrire un supporto informatico forense a Magistratura e Polizia del Cantone Ticino in materia peritale e in campo tecnico-scientifico, per quanto riguarda le investigazioni digitali e le analisi che coinvolgono l’utilizzo di nuove tecnologie.

Grazie al coinvolgimento di ricercatori SUPSI con profili interdisciplinari altamente qualificati, e attivi nel campo della ricerca applicata, viene offerto alle aziende locali, nazionali e internazionali un servizio di consulenza scientifica ad alto valore aggiunto, strategico e confidenziale per la natura delle informazioni trattate. In funzione della strategia di ricerca SUPSI, il Laboratorio si inserisce nell’asse di ricerca 5 (Sistemi intelligenti per la conoscenza e la comunicazione) e 6 (Sistemi sociali e salute pubblica).

La responsabilità del Laboratorio è affidata al Dr. Alessandro Trivilini.

st.wwwsupsi@supsi.ch