Gender Mainstreaming


L'importanza del Gender Mainstreaming alla SUPSI

Il Gender Mainstreaming è l'approccio che “parte dalla considerazione che l’uguaglianza tra donna e uomo può essere raggiunta solo se nei processi decisionali si adotta una nuova prospettiva, in cui si tenga conto del genere come fattore. Ciò presuppone una verifica sistematica dell’impatto di decisioni, programmi, provvedimenti, obiettivi e distribuzione delle risorse sulle donne e sugli uomini in termini di parità. Secondo il concetto di Gender Mainstreaming assicurare [la parità] è un compito trasversale e permanente delle sfere dirigenti e non un campo particolare da affrontare o da delegare in maniera episodica.” (Cit. in UFFT, Guida per la parità tra donna e uomo nei progetti, “e-quality-learning”, UFFT, Berna, 2003, p.20).

 

Alla SUPSI l’approccio del Gender Mainstreaming è stato introdotto nell’ottobre 2003 con il progetto "Gender Mainstreaming alla SUPSI!", promosso dal Servizio Gender e Diversity e sostenuto dall’Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) e dalla Direzione SUPSI. Benché il progetto sia terminato nel 2006 il Gender Mainstreaming è oggi il principale approccio promosso dal Servizio Gender e Diversity che attraverso le sue attività desidera incentivare l’integrazione della dimensione di genere in tutti gli ambiti e a tutti i livelli della Scuola universitaria.

 

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch