Music Composition and Theory


  • Dipartimento/Scuola
  • Scuola universitaria di Musica del Conservatorio della Svizzera italiana
  • Titolo rilasciato
  • Master of Arts SUPSI in Music Composition and Theory
  • Modalità didattica
  • Tempo pieno (120 ECTS su due anni)
  • Lingua
  • Lingue nazionali e inglese.
  • Tassa per la domanda di ammissione
  • Una tassa di iscrizione di CHF 100 è richiesta per l'ammissione.
  • Tassa semestrale e contributo ai costi della didattica
  • Tassa unica di immatricolazione CHF 250. Quota semestrale Master CHF 1'500. Tariffa residenti CHF 750. Tassa amministrativa CHF 250.
  • Sede
  • Lugano
  • Inizio corso
  • 1 ottobre 2018
  • Termine di presentazione della domanda di ammissione
  • 31 marzo 2018
  • Descrizione
  • È una formazione di tipo specialistico che viene offerta con un Major in Composition.

Obiettivi

È una formazione di tipo specialistico che viene offerta con un Major in Composition. L’accento è posto in modo particolare sulla dimensione creativa del comporre, integrando riflessione e dimensione artigianale del fare. La parte di musica elettronica è realizzata in collaborazione con l’IRMus dell’Accademia Internazionale della Musica di Milano (Scuole Civiche).


Competenze
  • Saper fornire un prodotto ad alto livello professionale, in quanto a tecnica e originalità, in linea con le proprie idee artistiche;
  • conoscere e saper applicare differenti tecniche compositive;
  • saper scrivere (comporre, arrangiare, orchestrare) per le più svariate tipologie di organici;
  • saper concepire, manipolare, e sviluppare idee musicali ed estetiche a fini del proprio lavoro;
  • avere un’ampia conoscenza del repertorio con approfondimenti specifici di propria scelta;

Requisiti di ammissione

L'ammissione presuppone:

  • l'assolvimento di un Bachelor of Arts in Music oppure di una formazione musicale equivalente;
  • il superamento di un esame d'ammissione;

Il conseguimento del BA non garantisce automaticamente l'accesso al livello di MA per il quale è d'obbligo l'esame d'ammissione.
Nel caso della verifica di equivalenza di candidati, in possesso di un titolo di BA, provenienti da altre scuole universitarie vale il principio della parità di trattamento.

Prospettive professionali

La composizione è di per sé una disciplina di tipo speculativo che, soprattutto con l’accentuarsi del divario tra la produzione di tipo artistico e quella legata all’industria dell’intrattenimento, rischia di trasformarsi, durante il percorso di studio, in un’attività solipsistica. Per ovviare a questo rischio è importante che già durante gli anni di studio gli studenti siano confrontati con le condizioni di produzione che caratterizzano l’attività dei compositori. A questo fine si favoriscono progetti in collaborazione con istituzioni musicali professionali (recentemente con la Zürcher Kammerorchester, lo Schweizer Tonkünstlerverein, la Tonhalle-Orchester di Zurigo) che portano gli studenti a lavorare già in ambito e in condizioni altamente professionali. Le attività del compositore sono, in ambito professionale, talmente molteplici e disparate, che è parso essenziale, oltre alle competenze artistiche specifiche, rafforzare gli aspetti legati all’autopromozione, alla comunicazione, e all’organizzazione di progetti in ambito artistico.

 
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch