Chiesa dei Carmini a Venezia: inaugurazione pubblica del progetto di restauro
13 ottobre 2010
Venezia, Campo dei Carmini, ore 17.30
Il prossimo 13 ottobre, a Venezia, Campo dei Carmini, è prevista l'inaugurazione pubblica, a presentazione del progetto di restauro svolto in collaborazione con la SUPSI, del portale lapideo della Chiesa dei Carmini a Venezia, realizzato tra la fine del Cinquecento e l'inizio del Seicento, e tradizionalmente attribuito allo scultore ticinese Sebastiano Mariani.

Nell’occasione del restauro del portale della chiesa dei Carmini, la Fondazione Svizzera Pro Venezia ha voluto promuovere una significativa collaborazione con la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), l’Istituto Veneto per i Beni Culturali (IVBC) e la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Venezia e Laguna che ha permesso agli studenti e ai docenti dei corsi di laurea attivi presso le due sedi di approfittare di proficui rapporti e scambi reciproci.

La Fondazione, a partire dall’impegno immediato in risposta all’emergenza del 1966, sostiene progetti rivolti alla tutela di beni artistici realizzati da maestranze ticinesi a Venezia occupandosi sia di avviare i restauri sia di assicurare nel tempo una loro accurata manutenzione.

Dal mese di luglio 2010 alcuni studenti della SUPSI hanno partecipato al cantiere in corso a Venezia. Si tratta di un’esperienza professionale e formativa particolarmente rilevante, come testimonia Giacinta Jean, responsabile del corso di laurea in Conservazione e restauro della SUPSI: "Grazie alla collaborazione tra la Fondazione Svizzera Pro Venezia, l'Istituto Culturale Svizzero e l'Istituto Veneto per i Beni Culturali, gli studenti SUPSI del bachelor in conservazione hanno potuto partecipare al cantiere di restauro del portale della Chiesa dei Carmini di Venezia. I lavori sono stati svolti tra luglio e settembre. Questa esperienza si è rivelata estremamente positiva e di grande arricchimento culturale e professionale per tutti i partecipanti coinvolti. Ci auguriamo che la cerimonia di consegna del cantiere rappresenti anche l'avvio di futuri progetti comuni". Anche in futuro il permettere agli studenti di affrontare cantieri di restauro a Venezia, luogo altamente privilegiato sotto il profilo culturale e artistico, rappresenta un grande valore che si intende sviluppare. L’IVBC, per contro, potrà offrire ai suoi studenti un prezioso confronto con un contesto internazionale e multiculturale come è quello svizzero, aperto anche nei settori della ricerca verso rilevanti partner d’oltralpe.

Il restauro del portale dei Carmini è stato reso possibile grazie al supporto della Repubblica del Canton Ticino, della Città di Lugano e della BSI, ed è stato condotto sotto la direzione della Soprintendenza ai B.A.P. di Venezia e Laguna e con la collaborazione del Corso di laurea in Conservazione della SUPSI nell’ambito del programma UNESCO "Comitati Privati".

Interverranno all'inaugurazione:
Fondazione Svizzera Pro Venezia
Presidente avv. Giordano Zeli
Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Venezia e Laguna
Soprintendente arch. Renata Codello
Dott.ssa Emanuela Zucchetta
Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana
Arch. Giacinta Jean
Istituto Veneto per i Beni Culturali
Arch. Renzo Ravagnan
Parroco della chiesa
Don Silvano Brusamento

La cerimonia sarà accompagnata da un concerto d’organo eseguito da Nicolò Sari.
Al termine sarà servito un rinfresco.

Per ulteriori informazioni contattare:
SUPSI - Giacinta Jean, giacinta.jean@supsi.ch, tel. +41 (0)79 811 4551
Fondazione Svizzera Pro Venezia - Giordano Zeli, tel. +41 (0)79 415 47 20

Una cartella contenente ulteriore materiale fotografico relativo al restauro è disponibile qui.

st.wwwsupsi@supsi.ch