La Notte bianca delle carriere 2016
07 novembre 2016
Il prossimo giovedì 10 novembre si terrà in tutta la Svizzera la Notte bianca delle carriere (www.lnoc.ch), l’evento che rafforza le già solide relazioni tra il mondo accademico e quello delle aziende, per affrontare insieme l’importante tema della carriera in un modo fresco, diretto e informale.

In Ticino la serata, organizzata per il secondo anno dall’USI e per la prima volta anche dalla SUPSI, vedrà confrontarsi studenti, laureati e professionisti, in una serie di workshop e laboratori, competizioni e giochi interattivi; l’evento si prefigge infatti di offrire l’ambiente ideale non solo per instaurare contatti con potenziali datori d’impiego, ma soprattutto per orientarsi meglio nel complesso mondo del lavoro di oggi. La Notte bianca delle carriere non è infatti una classica fiera del lavoro, è piuttosto una “palestra” dove allenarsi per affrontare le sfide professionali future e capire meglio la cultura e le attività delle differenti aziende presenti.

All’USI la serata avrà inizio alle ore 18:00 con un dibattito nell’Auditorio del campus di Lugano intitolato “Creatività, passione e carriera”, al quale parteciperanno Giovanni Benincasa (storico autore televisivo italiano, che ha lavorato tra gli altri con Fiorello, la Gialappa’s Band e Raffaella Carrà), Riccardo Blumer (designer e architetto dell’Accademia di architettura dell’USI) e Matteo Pelli (direttore di Radio 3i). La serata proseguirà con attività di orientamento alla professione e contatti con i professionisti di trenta aziende e settori diversi: come scrivere un CV efficace, quali i ruoli richiesti e in cosa consistono, come costruirsi un percorso ideale per essere assunti. Un dietro le quinte delle professioni dove studenti laureati e aziende si incontrano e dialogano in un ambiente informale e interattivo, grazie a 18 workshop, 13 CV-Check con esperti delle risorse umane e ben 30 Job Gallery Walk, sessioni di consulenza individuale con professionisti per capire cosa significhi un mestiere. Il tutto arricchito da molteplici occasioni di scambio innovativo e creativo con rappresentanti del mondo del lavoro con degustazioni, yoga, ping-pong, video, gare di cucina, photo shooting. Come colonna sonora, una maratona DJ nel contesto di un progetto di beneficenza e musica. La scorsa edizione vide la partecipazione di oltre 800 studenti.

L’evento della SUPSI avrà invece inizio alle ore 17:30 al LAC di Lugano. Incentrato sulle competenze trasversali che fanno la differenza nel mondo del lavoro - viste dalle diverse prospettive dei campioni sportivi, dei manager, degli imprenditori e degli Alumni - offrirà ai partecipanti un’esperienza unica di intrattenimento formativo. La serata sarà aperta da uno spettacolo di Yoga Patti, form-attore, e da un intervento del Presidente Alberto Petruzzella.  In seguito, gli studenti potranno partecipare a diversi seminari e laboratori animati da professionisti e manager di importanti aziende nazionali e del territorio, dove grazie a prove e simulazioni potranno valutare le proprie abilità. Lo faranno partecipando a una vera e propria “Olimpiade delle competenze” che li aiuterà a valorizzare e sviluppare quelle essenziali per riuscire con successo nella professione. I primi 10 classificati parteciperanno allo speaking challenge finale che, attraverso una selezione operata da una giuria di esperti, assegnerà tre borse di studio ai vincitori. Il Direttore generale della SUPSI, Franco Gervasoni, chiuderà i lavori.

La Notte bianca ticinese si concluderà con una festa organizzata dall’associazione studentesca United Students con ingresso gratuito per studenti e Alumni dell’USI e della SUPSI, dalle 23:00 al Living Room di Lugano.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch