Nominati cinque nuovi professori alla SUPSI
09 luglio 2018
Manno
Il Consiglio della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) ha nominato cinque nuovi Professori. Questi importanti riconoscimenti premiano la loro competenza scientifica, il valore dell’attività didattica e la qualità dei progetti di ricerca e sviluppo che hanno contraddistinto il loro percorso accademico e professionale.

I titoli professorali sono stati conferiti a:

  • Luca Botturi, Professore in Media e in Educazione presso il Dipartimento formazione e apprendimento;
  • Luca Cignetti, Professore in didattica dell’italiano presso il Dipartimento formazione e apprendimento;
  • Carmine Garzia, Professore in Imprenditorialità e strategia d’impresa presso il Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale. All’interno dello stesso dipartimento ricoprirà, dal prossimo 1° settembre, la funzione di Responsabile della ricerca e prestazioni di servizio.
  • Lorenzo Pezzoli, Professore in Psicologia applicata presso il Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale;
  • Demis Quadri, Professore di Ricerca e didattica in Physical Theatre presso l’Accademia Teatro Dimitri.

Queste nomine costituiscono un prezioso arricchimento della SUPSI in termini di competenze, progettualità e possibilità di stabilire reti di collaborazione, a favore dei propri studenti e dei partner del territorio.

La SUPSI si congratula con i propri nuovi professori.

Luca Botturi

Image Luca Botturi

Nel 2000 consegue una Licenza in Scienze della Comunicazione e Tecnologie della Comunicazione presso l'Università della Svizzera italiana al quale fa seguito, nel 2003 presso la stessa università, un dottorato in Scienze della Comunicazione ottenuto con una tesi sulla progettazione formativa (instructional design) e le tecnologie digitali.
A livello professionale, ha lavorato come ricercatore in Svizzera (Università della Svizzera italiana, 2000-2009), in Italia (Università della Valle d'Aosta, 2003-2005), in Canada (University of British Columbia, 2003), negli Stati Uniti (State University New York, 2008) e in Spagna (Universitat Oberta de Catalunya, 2005). Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca a livello nazionale ed europeo, e ha coordinato la scuola dottorale FNS Rethinking Education in the Knowledge Society. Formatore ed esperto in cooperazione e sviluppo con l'associazione seed, ha lavorato in Italia, Ecuador, Messico, Ghana, Croazia e Macedonia, ed è membro del Centre for Development and Cooperation SUPSI.
È attivo nel campo delle tecnologie digitali nella formazione - in particolare sui temi di progettazione formativa (instructional design), formazione a distanza, game-based learning, digital storytelling - e dal 2014 lavora sulla digital and media literacy.
La sua attività è stata premiata nel 2004 con il Best paper award (paper on eLearning usability assessment) e nel 2012 con il TechTrends International Award (paper on Storytelling for development).

Luca Cignetti

Image Luca Cignetti

Laureato in Lettere moderne presso l’Università di Torino, ha in seguito ottenuto il titolo di Dottore di ricerca in Linguistica italiana presso l’Università di Basilea. È stato ricercatore per il Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca Scientifica presso l’Università di Losanna e l’Università di Basilea. Ha ottenuto l’Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di Professore in Linguistica e Filologia italiana.
Attualmente è Professore di Didattica dell’italiano e coordinatore del Settore formazione del Centro competenze didattica dell’italiano lingua di scolarizzazione (DILS).
A livello professionale, è stato professore a contratto di Linguistica italiana e Storia della lingua presso l’Università di Basilea e docente e ricercatore di Didattica dell’italiano presso l’allora ASP di Locarno, passando in seguito al Dipartimento formazione e apprendimento della SUPSI.
Ha collaborato con l’Enciclopedia dell’Italiano Treccani e con le pagine culturali del Corriere del Ticino ed è stato consulente editoriale per le Edizioni dell’Orso e membro del comitato scientifico della Società Dante Alighieri di Lugano. È attualmente segretario regionale del Gruppo per l’Intervento e Studio nel Campo dell’Educazione Linguistica (GISCEL, Sezione del Canton Ticino).
Si è occupato principalmente di didattica dell’italiano, di linguistica testuale, di grammatica italiana, di interpunzione, di linguistica dei corpora e di ricerca in educazione. È membro di numerose società scientifiche, tra cui la Società Linguistica Italiana (SLI) e la Società Internazionale di Linguistica e Filologia Italiana (SILFI). Dirige la rivista “Opera Nuova. Rivista internazionale di scritture e scrittori”.

Carmine Garzia

Image Carmine Garzia

Laureato in Economia aziendale, ha ottenuto il Ph.D in Economia aziendale e Management presso l’Università Bocconi di Milano.
A livello professionale, è Professore Associato di Economia Aziendale presso l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (UNISG), della quale è stato Vice Rettore e di cui dirige la Laurea Magistrale in Food Innovation & Management.
Dal 2008 è membro del centro di ricerca Advanced Management Centre dell’Università della Svizzera italiana (USI) di Lugano, dov’è docente incaricato di Economia aziendale. È inoltre docente responsabile del corso di Entrepreneurial Strategy presso l’Università Bocconi di Milano.
Le sue aree di interesse scientifico sono: l’analisi strategica, l’innovazione e l’imprenditorialità. Ha sviluppato e coordinato progetti di ricerca applicata per imprese ed istituzioni in Italia ed in Svizzera.
È stato Professore assistente di Economia aziendale presso l’Università della Valle D’Aosta, Maître-Assistant presso l’Università della Svizzera italiana, Borsista ricercatore presso il Dipartimento di Management dell’Università Bocconi di Milano e visiting researcher presso il Dipartimento di Scienze Informatiche dell’Università di Bergen.
È membro della System Dynamics Society.

Lorenzo Pezzoli

Image Lorenzo Pezzoli

Dopo la laurea quinquennale in psicologia con indirizzo clinico e di comunità, ha svolto l'abilitazione cantonale al libero esercizio come psicologo e psicoterapeuta, la specializzazione quadriennale in psicoterapia psicoanalitica (titolo di specializzazione FSP) e la specializzazione in psicologia del traffico (titolo di specializzazione FSP).
Psicologo e psicoterapeuta, membro della Federazione svizzera degli psicologi (FSP) e già vicepresidente dell'Associazione ticinese degli psicologi (ATP), ha esercitato la professione in studio dal 2000 al 2017.
Per 14 anni ha diretto i Servizi ambulatoriali per tossicodipendenti del Sottoceneri (dapprima Antenna Alice e, in seguito, INGRADO sostanze illegali) coordinando equipe multidisciplinari e partecipando all'introduzione di progetti innovativi nel territorio (bassa soglia, attività di prossimità, centri di competenza, unità cocaina ecc.). Dal 2000 è attivo nella formazione in SUPSI.

Demis Quadri

Image Demis Quadri

Laureato in Lingua e letteratura italiane, Filologia romanza ed Etnologia presso l'Università di Friburgo, ha conseguito un doppio dottorato in Lingua e letteratura italiane e in Studi teatrali presso le università di Friburgo e di Berna.
Dal 2005 al 2009 ha collaborato con l'Institut für Theaterwissenschaft dell’Università di Berna a un progetto di ricerca del Fondo nazionale svizzero sulla Commedia dell'Arte. Nel 2010 è stato docente invitato presso la Haute école de musique di Ginevra e nel 2017 presso l’Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini di Venezia. Nel frattempo ha partecipato alla pubblicazione di un'edizione dei seicenteschi Scenari più scelti d'istrioni diretta da Stefan Hulfeld e vincitrice nel 2014 di un premio assegnato dal Rettorato dell'Università di Vienna.
Membro del Decanato dell’Accademia Teatro Dimitri, in seno alla quale svolge una regolare attività didattica dal 2009, Demis Quadri offre un insegnamento dedicato alla Teoria e alla storia del teatro, con necessarie incursioni su altre arti sceniche, soprattutto performance art, danza e clownerie.
Tra i vari progetti sviluppati per l’Accademia, merita una menzione il progetto di ricerca e formazione "Disabled Body in Discourse", premiato nell’ambito del Credit Suisse Best Teaching Award 2017: il progetto è parte del più ampio progetto DisAbility on Stage, consacrato al tema della disabilità nelle pratiche performative contemporanee e sostenuto dal Fondo nazionale svizzero, svoltosi in collaborazione con l'Institute for the Performing Arts and Film della Zürcher Hochschule der Künste, le università di Berna e Basilea, i festival del circuito IntegrART e gli ensemble Teatro Danzabile e Theater HORA.

Per maggiori informazioni

Prof. Ing. Franco Gervasoni,
Direttore generale SUPSI
T. +41 (0)58 666 60 14

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch