522 laureati Bachelor alla SUPSI - Energie positive a tutto campo per lo sviluppo del nostro Cantone
02 dicembre 2017
Manno
Si è tenuta sabato 2 dicembre, presso il Palexpo FEVI di Locarno, la Cerimonia di consegna dei diplomi Bachelor della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI). Nel 2017, anno del ventesimo anniversario della Scuola, sono 522 i laureati che hanno terminato con successo il proprio curriculum di studi e che sono ora pronti per intraprendere il percorso professionale. Sale così a 8'500 il numero di professionisti laureatisi alla SUPSI nei suoi primi 20 anni di vita.
Image

Durante i tre anni di studio, “i neolaureati hanno saputo, con impegno e sacrificio, compiere un passo determinante per la propria crescita personale e professionale” ha esordito il Direttore generale della SUPSI Franco Gervasoni “e sono ora pronti ad affrontare con fiducia le sfide di un mondo del lavoro in grande fermento grazie alla concretezza e all’utilità delle competenze acquisite. Un mondo in cui sarà necessario sfruttare gli effetti positivi delle innovazioni rivoluzionarie e attenuare al contempo gli effetti negativi cercando, in particolare, un nuovo equilibrio tra l’uomo, le macchine e la tecnologia. Chiave per affrontare il futuro – conclude Franco Gervasoni – alcuni valori che la SUPSI coltiva da sempre: le competenze relazionali, l’interdisciplinarietà e l’interprofessionalità e, non da ultimo, la capacità e la curiosità di apprendere e autoapprendere di continuo”.

Al messaggio di Franco Gervasoni, sono seguiti gli interventi di Alain Scherrer, Sindaco della Città di Locarno, e del Consigliere di Stato Manuele Bertoli.

La parte della consegna dei diplomi è stata affidata ad Alberto Petruzzella, Presidente del Consiglio della SUPSI, accompagnato dai Direttori dei quattro dipartimenti e delle due scuole affiliate ticinesi: Christoph Brenner (Scuola universitaria di Musica del Conservatorio della Svizzera italiana), Emanuele Carpanzano (Dipartimento tecnologie innovative), Luca Colombo (Dipartimento ambiente costruzioni e design), Luca Crivelli (Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale), Alberto Piatti (Dipartimento formazione e apprendimento) e Corinna Vitale (Accademia Teatro Dimitri).

I 522 laureati si suddividono nei 20 corsi Bachelor proposti dalla SUPSI: Architettura (49), Architettura d’interni (13), Comunicazione visiva (21), Conservazione (12), Cure infermieristiche (70), Ergoterapia (14), Fisioterapia (23), Economia aziendale (43), Ingegneria civile (36), Ingegneria elettronica (16), Ingegneria gestionale (12), Ingegneria informatica (24), Ingegneria meccanica (12), Insegnamento per il livello prescolastico (18), Insegnamento per il livello elementare (52), Lavoro sociale (52), Music (12), Music and Movement (3), Physiotherapie - Landquart (30) e Teatro (10).

Durante la cerimonia è stato inoltre assegnato il Premio TalenThesis, attribuito ai migliori laureati Bachelor di ogni corso di laurea che hanno saputo distinguersi per l’eccellente risultato ottenuto nel lavoro di tesi finale. Sostenuto da enti ed associazioni del territorio, il Premio ha lo scopo di incoraggiare e sostenere i neolaureati e rappresenta lo stretto legame esistente tra la SUPSI e il territorio, fungendo da interfaccia con le numerose realtà professionali che accolgono i neolaureati al termine dei loro studi.
Presenti in sala per consegnare i premi, i rappresentanti dei sostenitori dell’edizione 2017: Associazione Cliniche Private Ticinesi, Associazione Industrie Ticinesi (AITI), Banca dello Stato del Cantone Ticino, Ente Ospedaliero Cantonale, Elettricità Svizzera italiana, Società svizzera impresari costruttori - Sezione Ticino e Swisscom.

Il premio TalenThesis è stato assegnato a:
Giulia Spazzini (Bachelor of Arts SUPSI in Architettura), Sacha Bibba (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria civile), Tamara Nanzer e Arianna Radice (Bachelor of Arts SUPSI in Architettura d’interni), Roberta Nozza (Bachelor of Arts SUPSI in Comunicazione visiva), Andrea Gregorini e Simone Orelli (Bachelor of Arts SUPSI in Conservazione), Aurélie Nuyts (Bachelor of Science SUPSI in Cure infermieristiche), Paola Morisoli (Bachelor of Science SUPSI in Ergoterapia), Debora Bossi (Bachelor of Science SUPSI in Fisioterapia), Nadine Furrer (Bachelor of Science SUPSI in Physiotherapie), Letizia Amato (Bachelor of Science SUPSI in Economia aziendale), Jonathan Anselmi (Bachelor of Science SUPSI in Lavoro sociale), Sofia Franscella (Bachelor of Arts SUPSI in Insegnamento per il livello prescolastico), Michela Benedetta Attilia Bettoni (Bachelor of Arts SUPSI in Insegnamento per il livello elementare), Manuel Alò (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria elettronica), Andrea Monti (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria gestionale), Reda Bousbah (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria informatica), Alessandro Martinetti (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria meccanica), Lorenzo Tranquillini (Bachelor of Arts in Music), Alvise Lindenberger (Bachelor of Arts SUPSI in Theatre).

La cerimonia è stata allietata dalla performance artistica dei neolaureati dell’Accademia Teatro Dimitri e il coinvolgente finale a sorpresa ha chiuso in allegria questa speciale giornata di festa per la SUPSI e i suoi laureati.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch