L'Interaction Design Award 2013 è stato assegnato a un progetto di tesi del Master of Advanced Studies in Interaction Design SUPSI
11 dicembre 2012
SUPSI, Dipartimento ambiente costruzioni e design, Campus Trevano
Iuvo, progetto di tesi di Matteo Loglio, studente del Master of Advanced Studies (MAS) in Interaction Design SUPSI, ha vinto il rinomato premio Interaction Design Award 2013.

Iuvo è un kit software e hardware progettato per supportare principianti e persone non esperte nella programmazione e nella realizzazione di sistemi interattivi.

Iuvo è stato sviluppato come progetto di tesi da Matteo Loglio, studente del Master of Advanced Studies in Interaction Design SUPSI ed è stato decretato vincitore della categoria Expressing/Encouraging self expression and/or creativity degli Interaction Design Awards 2013, rinomato premio internazionale che è assegnato ogni anno da una giuria di esperti ai migliori progetti di interaction design nel mondo, realizzati sia da studenti sia da professionisti e aziende.

Massimo Botta, responsabile del Master of Advanced Studies in Interaction Design SUPSI reagisce alla notizia così: "Oltre alla gioia per il prestigioso premio che ha ricevuto Matteo, sono felice perché esso rappresenta anche il riconoscimento della qualità del MAS in Interaction Design che già alla sua prima edizione ha prodotto dei risultati che ci posizionano al fianco di importanti istituzioni internazionali e il cui livello ci rende competitivi nella formazione che unisce design e innovazione tecnologica". 

L'Interaction Design Awards è il premio promosso da IXDA-Interaction Design Association ed è uno degli eventi annuali di maggior rilevanza a livello internazionale nell'ambito del design dell'interazione e dell'innovazione tecnologica.

Nella giuria dell'edizione 2013 figurano professionisti quali Marc Rettig (USA), fondatore di Fit Associates, Liz Danzico, responsabile del settore Interaction della School of Visual Arts di New York, e Matías Duarte, direttore del settore User Experience Android di Google.

Il progetto di tesi Iuvo è stato supervisionato dal docente Giorgio Olivero e il prototipo è stato realizzato presso la SUPSI tramite l'utilizzo delle macchine di prototipazione rapida del FabLab del Laboratorio cultura visiva. 

Matteo Loglio, studente vincitore del premio, racconta "Iuvo è un kit di moduli dotati di componenti elettronici, sia sensori sia attuatori, e un software di programmazione semplificato connesso a un social media on-line per la condivisione di file e tutorial. L'ho inventato perché m'interessava sviluppare degli strumenti che rendessero accessibili le tecnologie anche a chi non è esperto, ma ha tante idee per realizzare prodotti e sviluppare dei business innovativi. Sono felice che l'istituzione di riferimento per l'interaction design nel mondo, Interaction Design Association, e la sua giuria di esperti internazionali abbiano premiato Iuvo, selezionandolo tra progetti di studenti e professionisti di tutto il mondo. Per un giovane interaction designer si tratta di un'importante vittoria. Per me la soddisfazione è anche duplice: Iuvo è ora un lavoro di tesi premiato e anche la piattaforma di lancio nel mondo del lavoro poiché è diventato la base del progetto reale sviluppato dall'azienda Tinkerkit.com dove ora lavoro come interaction designer".

Image

MAS in Interaction Design

Il Master of Advanced Studies in Interaction Design SUPSI è un programma di formazione che combina design e innovazione tecnologica per la realizzazione di artefatti, ambienti e servizi interattivi. Il Master è stato inserito tra le migliori scuole d'Europa nella pubblicazione Europe's Top Design Schools 2012 di Domus Magazine.

Il master è aperto a studenti e professionisti i quali possono presentare domanda d'iscrizione per l'anno 2013/2014. Maggiori informazioni sono pubblicate sul sito ufficiale del programma: www.maind.supsi.ch.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch