Il dibattito sul supporto di hacker russi alla campagna di Donald Trump
12 dicembre 2016
Alessandro Trivilini, Responsabile del Laboratorio di informatica forense del Dipartimento tecnologie innovative SUPSI, è stato recentemente intervistato dal Radiogiornale di Rete Uno in merito allo scontro tra Donald Trump e la CIA.

Nell'edizione di questa mattina del Radiogiornale si è discusso della notizia diffusa dalla CIA a proposito dell'intervento di Mosca nelle elezioni USA per aiutare Donald Trump a vincere la presidenza.

Infatti, secondo il Washington Post, la CIA avrebbe identificato chi ha passato a Wikileaks le e-mail rubate ai democratici in modo da favorire il candidato repubblicano, si tratterebbe di persone legate la governo russo.

Secondo Alessandro Trivilini è molto difficile tracciare una mappa per spiegare da dove e come sono avvenuti questi attacchi in quanto si tratta di azioni che generalmente vengono commissionate a dei gruppi di hacker molto ben preparati tecnicamente.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch