Gli Architetti d’interni SUPSI all’ONU
29 settembre 2017
Palazzo delle Nazioni Unite (ONU), Ginevra
Arianna Radice e Tamara Nanzer, diplomande in Architettura d’interni, hanno allestito per l’Organizzazione Internazionale della Migrazione (IOM) un’importante esposizione tematica presso il Palazzo delle Nazioni Unite (ONU) di Ginevra. La mostra dal titolo “Feel How Gender Shapes Migration”, curata per lo IOM da Theodora Suter, tratta l’importante questione, spesso sottovalutata, di come il genere condiziona, e di fatto peggiora, la condizione dei migranti.

Mettersi nei panni dei migranti, vivere le loro storie, condividere le loro incertezze, le loro scelte e i loro sentimenti; capire come il genere ha un impatto sulle loro vite. Il percorso della mostra attraversa campi profughi, situazioni di migrazione forzata, tratta di essere umani, sfruttamento, visti con gli occhi del migrante.
Tamara Nanzer e Arianna Radice, per la loro tesi di laurea, hanno dato forma a questa esposizione, inaugurata da Michael Møller, direttore generale dell’ONU a Ginevra, e da William L. Swing, direttore generale dello IOM.

L’allestimento consiste in un paesaggio fatto di scatole di cartone accatastate, e rappresenta i caotici flussi migratori, dove la massa è in realtà costituita da una moltitudine di viaggi, ognuno unico e irripetibile, come la vita di ogni migrante. Perdersi in questo paesaggio, permette di conoscere le storie di Nadia, di Ali, di Paola, di Alfonso, e di tanti altri ancora, raccontate con testi, immagini, domande e installazioni interattive, che pongono il visitatore nella condizione di confrontarsi con ciò che realmente ognuno di loro vive.
La struttura in scatole di cartone permetterà alla mostra stessa di girare il mondo. Dopo il Palazzo delle Nazioni Unite di Ginevra, dove rimarrà fino al 3 ottobre 2017, le destinazioni previste sono Santiago del Cile, il Cairo, New York, Kampala.

Contatti:
Dipartimento ambiente costruzioni e design
Corso di laurea in Architettura d’interni
Pietro Vitali – Responsabile
pietro.vitali@supsi.ch
T: +41 (0) 58 6666392

Image
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch