enCompass - La bussola per orientarsi sui consumi energetici
18 dicembre 2017
SUPSI, Dipartimento ambiente costruzioni e design, Istituto sostenibilità applicata all’ambiente costruito
Alla fine del 2016, su invito della Scuola Universitaria Professionale della Svizzera italiana (SUPSI), la Società Elettrica Sopracenerina (SES) ha deciso di partecipare al programma sperimentale europeo enCompass, che si prefigge di ridurre i consumi energetici degli edifici abitativi senza ridurne il comfort.

Il progetto enCompass si svolgerà da maggio 2018 a luglio 2019 e verrà condotto in Svizzera, Germania e Grecia. Per la Svizzera, grazie alla collaborazione del Comune di Gambarogno, che nel corso del 2017 è stato certificato “Città dell’energia” e supporta il progetto con entusiasmo, è stata scelta la frazione di Contone.
Tutti gli stabili di Contone sono infatti stati muniti recentemente di contatori “intelligenti” (smart meter), un fattore basilare per enCompass, che permette la raccolta a distanza in qualsiasi momento dei dati di consumo d’elettricità. In aggiunta a ciò, a carico del progetto e per mezzo di Paradox Engineering di Novazzano, verranno installati dei sensori in due edifici pubblici (Centro scolastico di Quartino-Cadepezzo e Palazzo comunale di Magadino) e in cento abitazioni primarie.
Tutti i dati raccolti verranno analizzati in tempo reale e saranno a disposizione degli utenti tramite un’applicazione per smartphone che fornirà informazioni utili sulle loro abitudini e consigli per ridurre i consumi. Scopo del progetto sarà proprio verificare l’efficacia di tali suggerimenti nello stimolare la riduzione dei consumi e aumentare la consapevolezza generale sul risparmio energetico. A questo proposito, i bambini che frequentano le scuole di Quartino-Cadepezzo saranno inoltre invitati a partecipare ad alcuni momenti formativi sul tema.

Maggiori informazioni:

Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana
Prof. Andrea Emilio Rizzoli
Tel: 058 666 66 64
andrea.rizzoli@supsi.ch

st.wwwsupsi@supsi.ch