FTAL conference 2018: un grande successo!
29 ottobre 2018
115 ricercatori, 70 studenti master e 20 rappresentanti di aziende provenienti da tutta la Svizzera. Sono questi i numeri della FTAL conference 2018, convegno organizzato dall’associazione delle Scuole universitarie professionali svizzere per gli ambiti tecnica, architettura e life science (FTAL).
Image

L’evento, ospitato dal Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI, si è svolto presso il Palazzo dei Congressi di Lugano il 18 e 19 ottobre e ha permesso a esponenti del mondo accademico e industriale di confrontarsi su un tema importante e di grande attualità quale l’Industrial Applied Data Science e l’impatto che il mix di dati, lo sviluppo di algoritmi e le nuove tecnologie hanno sul mondo industriale.

Una due giorni intensa durante la quale i presenti hanno potuto prendere parte a sessioni plenarie curate da ospiti di livello internazionale e workshop che hanno affrontato varie tematiche tra cui industria, produzione e logistica; energie e ambiente; scienze della vita e sanità; finanza, eCommerce e blockchain.

Nel suo intervento “Making the Impossible Possible with AI”, Alessandro Curioni, Vice Presidente di IBM Europe e Direttore del IBM Research Lab di Zurigo, ha focalizzato l’attenzione sui vantaggi competitivi legati all’intelligenza artificiale e alle sue applicazioni a livello industriale. Dal canto suo Christian Lovis, Professore di informatica clinica presso l’università di Ginevra e Presidente della divisione medical information science dell’ospedale universitario di Ginevra, si è concentrato sull’impatto della rivoluzione digitale e dei Big Data nel settore medico-sanitario.

Il convegno si poneva quale obiettivo fondamentale il rafforzamento della cooperazione tra le scuole universitarie professionali svizzere al fine di sviluppare un network sempre più solido nell’ambito della formazione e della ricerca applicata.

Al termine del convegno, il comitato scientifico, presieduto da Luca Maria Gambardella (Direttore dell’Istituto Dalle Molle di studi sull'intelligenza artificiale SUPSI-USI), ha consegnato il premio “Best poster award” a Elvis Murina, Oliver Dürr, Vasily Tolkachev e Beate Sick della ZHAW per il progetto “Are you serious? Probabilistic Modelling in Deep Neural Networks”.

Studenti e ricercatori hanno avuto la possibilità di interagire e discutere possibili collaborazioni tra le varie scuole e gli istituti di ricerca. Jean-Nicolas Aebischer, Direttore della Scuola di ingegneria e architettura di Friburgo, ha dichiarato: “Dare agli studenti del Master of Science in Engineering la possibilità di mostrare i progetti ai quali stanno lavorando è un’idea eccellente. Inoltre, questo convegno dà la possibilità di rafforzare la loro comunità. L’organizzazione della FTAL conference è stata perfetta, dal programma scientifico (con interventi degli ospiti molto interessanti e i contributi di studenti e ricercatori di ottimo livello) alla location e al catering. È un’iniziativa che deve essere ripetuta e portata avanti nel tempo.”

Un’esperienza molto positiva sia per il comitato organizzativo, sia per i partecipanti che hanno salutato positivamente questa iniziativa volta a creare legami sempre più forti tra le varie SUP svizzere attive nei settori della tecnica, architettura e life science.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch