Nuova ricerca



Il settore dell'audiovisivo nella Svizzera italiana. Studio di base

Acronimo FILAV

Abstract La nostra cultura trova nei prodotti audiovisivi - siano questi opere d'autore, filmati aziendali o spot pubblicitari - un vettore importante per la diffusione e la condivisione di identità, valori e saperi. L'audiovisivo rappresenta dunque un importante strumento per la promozione culturale e nell'era della digitalizzazione e della convergenza dei media costituisce anche un dinamico vettore d'innovazione tecnologica e sociale, contribuendo a disegnare e ridisegnare le abitudini e i consumi della popolazione. Il settore audiovisivo rappresenta però anche un importante veicolo di sviluppo economico e come tale è oggetto di politiche pubbliche destinate a sostenere il tessuto imprenditoriale dei territori di riferimento. Lo studio si è dunque proposto di svolgere un'analisi attenta del settore audiovisivo cantonale, considerando il contesto nazionale e internazionale entro cui opera, valutandone l'offerta e rilevandone le prospettive per identificare le possibili misure e azioni per aiutare il settore a costituirsi in filiera performante.

Enti SUPSI coinvolti Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale
Settore ricerca cultura e territorio

Persone coinvolte Alessandro Siviero, Chiara Bernardi, Emiliano Soldini, Giacomo Pellegatta, Gregory Catella, Luca Morici, Claudio Fausto Cereghetti, Ornella Piana - Ruschetta, Chiara Fanetti, Siegfried Alberton

Responsabili Jean-Pierre Candeloro

Data di inizio progetto 1 agosto 2010

Data di chiusura progetto 1 giugno 2011

 
st.wwwsupsi@supsi.ch