Nuova ricerca



Pratiche di differenziazione didattica a scuola

Acronimo AZIONE DIDATTICA

Abstract I risultati delle nostre ricerche mostrano l?esistenza di pratiche d?insegnamento/apprendimento che non permettono a certi allievi d?investire cognitivamente gli oggetti di sapere, mentre altri allievi, maggiormente in linea con le aspettative scolastiche, si ritrovano nella condizione di potersi occupare delle specificità del sapere in gioco. Tale constatazione evidenzia la necessità di approfondire la conoscenza di questi processi a partire dall?inizio della scolarità obbligatoria ovvero alla scuola dell?infanzia e nel primo ciclo della scuola elementare. La nostra intenzione è duplice: in un primo tempo desideriamo descrivere, interpretare e comprendere la realtà dei processi d?insegnamento/apprendimento che portano sui contenuti basilari della formazione del bambino cioè la letto/scrittura e la matematica; in un secondo tempo, invece, grazie ai risultati ottenuti e alla collaborazione dell?équipe pedagogica composta dagli insegnanti coinvolti nella ricerca, vorremmo sviluppare dei saperi sull?insegnamento e dei saperi della pratica da mettere a disposizione degli insegnanti attraverso dispositivi di formazione che saranno definiti in seguito.

Enti SUPSI coinvolti Dipartimento formazione e apprendimento

Persone coinvolte Rossana Falcade Pincolini

Responsabili Pier Carlo Bocchi

Data di inizio progetto 1 settembre 2013

Data di chiusura progetto 31 agosto 2015

Allegati allegato_al_progetto Poster_Azione didattica_2014 (in italiano)

 
st.wwwsupsi@supsi.ch