AA-CAES G2G - Modellistica delle prestazioni Grid-to-Grid di impianti AA-CAES
Il progetto AA-CAES G2G è legato a una tecnologia che rivestirà un ruolo centrale per la rivoluzione energetica svizzera e non solo: lo stoccaggio di energia elettrica.

L’auspicato aumento della penetrazione delle fonti rinnovabili nel mercato energetico comporterà la perdita di sincronicità tra la produzione e il consumo di energia elettrica, una condizione essenziale per la stabilizzazione della rete elettrica e della qualità del servizio di fornitura.

Infatti, la produzione energetica con il sole e con il vento non è sottoposta a ritmi definiti, ma ha un carattere di aleatorietà legato alle condizioni meteorologiche.
Inoltre, la produzione di energia elettrica con impianti solari è praticabile solo nelle ore diurne. Queste condizioni, senza un’opportuna reazione, potrebbero comportare momenti di sovrapproduzione e/o di carenza di energia elettrica. Una delle soluzioni tecniche attuabili per evitare queste situazioni è quella di immagazzinare l’energia quando la sua produzione è in eccesso rispetto alla domanda e restituirla alla rete nei momenti di aumento della richiesta. La tecnologia Advanced Adiabatic Compressed Air Energy Storage (AA-CAES) permette di immagazzinare energia elettrica comprimendo l’aria.

Durante la fase di stoccaggio, l’energia elettrica viene usata per comprimere l’aria che viene successivamente raffreddata, conservandone l’energia termica in un apposito serbatoio, e quindi iniettata in una caverna mantenuta ad alta pressione. Nel momento in cui si rende necessario produrre dell’energia elettrica l’aria compressa viene recuperata dalla caverna, riscaldata con l’energia termica immagazzinata e quindi lasciata espandere in una turbina. Quest’ultima è collegata ad un generatore che invia l’energia prodotta alla rete di trasmissione. Il progetto AA-CAES G2G ha lo scopo di modellare il comportamento di un impianto AA-CAES considerando le prestazioni reali dei suoi componenti cioè delle turbine, dei compressori, dei sistemi di stoccaggio dell’energia termica e delle caverne per l’immagazzinamento dell’aria ad alta pressione. Inoltre, il progetto include tra i suoi obiettivi una valutazione dei costi di realizzazione e di gestione di un impianto AA-CAES.

Questi elementi tecnico-economici saranno utili all’Ufficio federale dell’energia (UFE) per valutare la possibilità di implementare questa tecnologia in Svizzera.

» Intervista a Maurizio Barbato, Responsabile del progetto

Image
st.wwwsupsi@supsi.ch