PERMEA. Permeabilità al gas radon dei conglomerati cementizi
La domanda di partenza che ci siamo posti è la seguente: quali caratteristiche fisiche deve possedere un calcestruzzo per realizzare elementi costruttivi perimetrali interrati non protetti da barriere supplementari, come lo sono ad esempio le cosiddette vasche bianche, in grado di impedire la penetrazione del radon, un gas radioattivo naturale, all’interno degli edifici?

Il progetto PERMEA ha quindi lo scopo di investigare le relazioni esistenti tra la permeabilità al radon del calcestruzzo e le altre proprietà di questo materiale, in particolare quelle che influiscono sulle sue capacità di trasporto.

Naturalmente, per rispondere al quesito precedente è necessario disporre di uno strumento che permetta di misurare la permeabilità al gas radon di provini di calcestruzzo. Pertanto, la prima fase del progetto ha avuto come obiettivo la progettazione e la costruzione di un tale strumento, così come la definizione e la validazione di una procedura di misurazione della permeabilità al radon del calcestruzzo.

» Intervista a Tiziano Teruzzi, professore in Fisica delle costruzioni e statistica, e Samuel Antonietti, docente-ricercatore senior in Tecnologia dei materiali

Image
st.wwwsupsi@supsi.ch