Casi di studio tra ricerca e formazione

“Casi di studio tra ricerca e formazione” è un progetto pilota che vuole sperimentare
l’uso di materiale prodotto dalla ricerca all’interno di corsi di formazione di base.

L’idea nasce dalla necessità di fare in modo che i risultati della ricerca possano arricchire la formazione, permettendo agli studenti di essere continuamente aggiornati su contenuti e metodi recenti, e potenziando la capacità di una scuola professionale di trarre beneficio dalla sinergia tra i suoi diversi mandati.

Un'esigenza delle università - e in particolare delle Scuole universitarie professionali - è creare un legame più forte tra ricerca e formazione, facendo in modo che le innovazioni e i contenuti prodotti attraverso la ricerca possano aggiornare e nutrire l'’attività didattica.

La Business School di Harvard ha ideato e utilizza da anni il case-based teaching, un sistema di insegnamento basato su casi di studio, capaci di documentare scenari aziendali e istituzionali che diventano oggetto di analisi, discussione e apprendimento per gli allievi.

Il progetto si basa sul case-based teaching con l’'obiettivo di testare la possibilità di trasformare materiale di progetti di ricerca dalla SUPSI in casi di studio adatti all’insegnamento, e di sviluppare una metodologia e dei template che rendano sostenibile questo approccio.

Nella sua fase pilota il progetto – promosso dal Laboratorio cultura visiva, in collaborazione con il Dipartimento formazione e apprendimento,– focalizza la sua attenzione su ricerca e formazione del Dipartimento ambiente costruzioni e design e della Fernfachhochschule Schweiz.

» Intervista a Iolanda Pensa, responsabile del progetto

st.wwwsupsi@supsi.ch