Docente professionista in italiano nell’ambito del Master in insegnamento per il livello secondario I
Scadenza: 22 marzo 2018
La Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), mette a concorso presso il Dipartimento formazione e apprendimento (DFA) di Locarno una o più posizioni di Docente professionista in italiano nell’ambito del Master in insegnamento per il livello secondario I.
Grado di occupazione a tempo parziale (dal 30% al 50% a tempo indeterminato) ed entrata prevista il 1° settembre 2018.

Contesto professionale

Il Dipartimento formazione e apprendimento assicura la formazione professionale degli insegnanti di tutti gli ordini di scuola (scuola dell’infanzia, scuola elementare, scuola media e media superiore). Conduce lavori di ricerca, innovazione e sviluppo centrati sulla formazione professionale, l’educazione, lo sviluppo culturale e l’apprendimento in contesti d’apprendimento formali e informali. Propone formazioni continue e avanzate, così come un largo spettro di prestazioni destinate ai professionisti dell’insegnamento e della formazione o ad altro pubblico. Svolge inoltre un importante ruolo sul piano regionale e nazionale a livello culturale e nel coordinamento e nello sviluppo del sistema educativo e formativo.

Mansioni

Il docente-professionista di didattica dell’italiano presso il DFA opera di regola nella formazione dei futuri docenti di scuola media nonché nella formazione continua. Per introdurre efficacemente i docenti in formazione alla pratica professionale, realizza corsi teorici, seminari e visite nelle pratiche professionali, aiutando i docenti in formazione a sviluppare competenze in ambito professionale e didattico per favorire il processo di apprendimento- insegnamento in situazione.

Requisiti

Per svolgere questo ruolo è necessaria un’ottima conoscenza dei processi di insegnamento-apprendimento, un solido bagaglio teorico relativo alla propria disciplina, con particolare attenzione agli aspetti didattici. È inoltre richiesta una profonda conoscenza della scuola ticinese. È infine importante la capacità di declinare didatticamente il sapere mettendolo in relazione con temi e questioni interne alla professione docente e alla realtà del sistema formativo e educativo locale.

  • Master in linguistica / letteratura italiana o titolo equivalente.
  • Abilitazione all’insegnamento riconosciuta in Ticino.
  • Attività d’insegnamento in corso nella scuola media.
  • Conoscenza del sistema scolastico ticinese e svizzero.
  • Autonomia, flessibilità, resistenza allo stress, capacità di ascolto.
  • Spiccate capacità relazionali, comunicative e di lavoro in team.

La partecipazione a gruppi di lavoro in ambito scolastico e/o esperienze in ruoli istituzionali costituiscono titoli preferenziali.

Informazioni aggiuntive

I requisiti per questa funzione sono pubblicati nelle “Direttive interne SUPSI” (direttiva 7A, art. 3.8, “Docente professionista”) e nel “Regolamento del personale SUPSI” disponibili nella pagina "Documenti ufficiali".

Informazioni supplementari possono essere richieste a:
Claudio Della Santa
claudio.dellasanta@supsi.ch

Saranno prese in considerazione unicamente le candidature inoltrate entro il 22 marzo 2018 tramite il formulario di candidatura dedicato.
Non sono accettate candidature incomplete, inviate ad altri indirizzi o oltre il termine stabilito.

st.wwwsupsi@supsi.ch