Natura e origini

Le Scuole universitarie professionali (SUP) - Fachhochschule, Haute école specialisée, University of Applied Sciences - hanno statuto universitario, orientato alla formazione professionale e alla ricerca applicata.

Fondata sul diritto federale, la SUPSI è un ente autonomo di diritto pubblico istituito dal Cantone Ticino con legge dell'11 marzo 1997, che ha integrato preesistenti scuole di specializzazione e istituti di ricerca pubblici e privati. Le origini della più antica risalgono ai corsi di architettura avviati nel 1852 a Lugano per iniziativa di Carlo Cattaneo.

Con l'integrazione nel 2004 della Fernfachhochschule Schweiz, con sede principale a Briga (Cantone Vallese), la SUPSI ha conseguito una dimensione intercantonale grazie ai corsi offerti in modalità e-learning nella Svizzera tedesca nei settori dell’economia e dell’informatica. Dimensione ulteriormente rafforzatasi con la successiva affiliazione della Phsyiotherapie Graubünden di Landquart (Cantone Grigioni).

Dal 2006, con l'attivazione del Dipartimento sanità, l'integrazione del Conservatorio della Svizzera italiana, della Scuola Teatro Dimitri, e, nel 2009, dell'Alta scuola pedagogica di Locarno (oggi Dipartimento formazione e apprendimento) è possibile seguire presso la SUPSI quasi tutti i curricoli Bachelor delle SUP nei campi del sociale, dell'economia, della sanità, dell'educazione e della pedagogia, delle costruzioni, della tecnica, del design, della musica e del teatro.

Oggi la SUPSI offre più di 30 corsi di laurea triennali e magistrali, oltre a formazione continua frequentata da migliaia di professionisti, e svolge ricerca applicata in numerosi settori chiave. Essa opera accanto all'Università della Svizzera italiana (USI), a orientamento più accademico, con la quale costituisce il polo universitario di lingua italiana in Svizzera, raggruppante quasi 5'000 studenti.

st.wwwsupsi@supsi.ch