Ricerca

DynaMat

Il laboratorio interdipartimentale DynaMat svolge le sue attività nella ricerca sulla sicurezza nel campo dei trasporti (automobilistico, stradale, ferroviario, aeronautico, aerospaziale, funiviario), nella sicurezza degli impianti industriali e di produzione di energia (reattori nucleari, impianti chimici, cave e miniere), nel settore della sicurezza delle infrastrutture e delle costruzioni dell’ingegneria civile, nell’ottimizzazione di processi di produzione.

L’affidabilità dell’analisi di sicurezza dipende largamente dall’accuratezza con cui le leggi costitutive del materiale (curve sforzo-deformazione) sono definite in funzione dei regimi di velocità di deformazione considerati. Tali leggi di comportamento sono determinate con l’ausilio di innovative e sofisticate macchine di prova, capaci di misurare con precisione le curve sforzo-deformazione dei materiali in trazione, compressione e taglio in un ampio campo di velocità di deformazione che va da 10^-6 10^5 s^-1.

Le infrastrutture sono quindi a disposizione per la determinazione di:

  • Simulazioni numeriche di impatto e crash.
  • Leggi costitutive dei materiali.
  • Prove in un vasto campo di velocità di deformazione e di temperature per caratterizzare una lunga serie di materiali, quali ad esempio:
  1. Acciai.
  2. Leghe di alluminio e magnesio.
  3. Compositi cementizi fibrorinforzati.
  4. Compositi termoplastici fibrorinforzati.
  5. Acciai austenitici e ferritici.
  6. Schiume polimeriche a bassa densità usate per mitigare l’effetto d’urto sul corpo umano.
  7. Tessuti a bassa densità simulanti parti del corpo umano.
st.wwwsupsi@supsi.ch