Polo tecnologico dell’aviazione della Riviera

Finanziatore

  • Comune di Lodrino
  • Ente regionale per lo sviluppo del Bellinzonese e Valli

Il problema

L’idea per la creazione di un polo d’eccellenza aeronautico nasce agli inizi del 2006 a seguito della decisione da parte dell’Aeronautica Militare Svizzera di rinunciare all’aerodromo militare di Lodrino e la conseguente intenzione della Confederazione di smetterne le infrastrutture.

Coerentemente con gli attuali strumenti di politica economica e territoriale (Programma d’attuazione della politica regionale 2012-2015, Piano Direttore, Rapporto sugli indirizzi, ecc.), le autorità cantonali e comunali intendono sostenere l’accrescimento della competitività territoriale delle regioni e lo sviluppo sostenibile dell’intero sistema socioeconomico cantonale, valorizzando e traducendo i potenziali endogeni delle singole regioni in attività a valore aggiunto e in crescita occupazionale.

Il progetto

Il progetto polo tecnologico dell’aviazione della Riviera (PaviR) si prefigge di:

  • Ricostruire e valutare l’evoluzione del contesto economico, imprenditoriale, istituzionale e territoriale della Rivera nel confronto cantonale, nazionale ed internazionale con particolare riferimento alle attività direttamente e indirettamente collegate al meta-settore dell’aviazione (specializzazioni, competenze, mercati, prodotti, servizi, tecnologie, innovazione, reti, ecc.);
  • Identificare, analizzare e valutare i contenuti del PaviR in termini di attori, di attività e di relazioni interne ed esterne al PaviR (alcuni scenari possibili);
  • Identificare, analizzare e valutare la struttura organizzativa e funzionale del PaviR in un’ottica di integrazione di quest’ultimo all’interno di un potenziale cluster cantonale nel settore aerospaziale e, di riflesso, all’interno del sistema dei cluster internazionali sempre nello stesso meta-settore.

Il risultato

Sulla base dei dati raccolti tramite le indagini, le interviste condotte alle aziende appartenenti al settore dell’avionica e in settori affini, così come di tutte le informazioni qualitative e quantitative ricavate attraverso l’elaborazione e l’analisi di dati secondari, si valuterà l’opportunità, la fattibilità e la sostenibilità di un polo tecnologico dell’aviazione della Riviera (PaviR), parte integrante di un potenziale cluster cantonale nel settore aerospaziale.

Contatti

st.wwwsupsi@supsi.ch