Mobilità in cifre
Mobilità in cifre
SUPSI promuove la mobilità per permettere ai giovani di oggi, a docenti e collaboratori di rimanere competitivi e soddisfare le esigenze sempre più diversificate dei vari contesti professionali e costituisce uno strumento fondamentale per acquisire competenze sia dal punto di vista accademico che da quello personale.

Nel 2016 sono state svolte 145 mobilità da parte di studenti, docenti e collaboratori SUPSI che hanno passato un periodo al di fuori del Ticino, in altri cantoni svizzeri e all’estero, presso università e istituzioni partner. Gli studenti hanno svolto principalmente mobilità per studio, stage e per seguire workshop, per un totale di oltre 100 mobilità. Diverso il personale accademico e amministrativo che si è mosso per un’esperienza all’estero di insegnamento o di propria formazione. A livello europeo, le mete più ambite di tutti i partenti sono stati la Spagna, l’Italia, la Germania e il Regno unito.

Oltre 30 sono stati i giovani che sono partiti per Sudamerica, Africa e India nell’ambito della cooperazione internazionale.

Nell'ambito di diversi progetti legati alla mobilità e all'internazionalità, la SUPSI ha accolto circa 50 persone, molti dei quali provenienti da università e partner europei, tra studenti, docenti e collaboratori attraverso programmi di mobilità e accordi.

st.wwwsupsi@supsi.ch