Eventi e comunicazioni
Premio Solare Svizzero 2017 all'Associazione Sahay Solar per un progetto in Etiopia con la SUPSI
20 ottobre 2017
SUPSI, Dipartimento ambiente costruzioni e design, Istituto sostenibilità applicata all'ambiente costruito
Il 20 ottobre 2017 al Palexpo di Ginevra è stato conferito il Premio Solare Svizzero 2017. Nella categoria "istituzioni" si è aggiudicata il premio l'Associazione Sahay Solar Switzerland che, in collaborazione con SUPSI, ha promosso la tecnologia fotovoltaica in Etiopia.

In occasione della 27esima edizione del Premio Solare Svizzero, l'Agenzia Solare Svizzera ha assegnato alla Sahay Solar Association Switzerland il Premio Solare 2017 nella categoria A, previsto per le istituzioni, per i progetti "Costruzione di un laboratorio fotovoltaico", "Luce ed energia solare per 50 centri medici rurali" e "Formazione Advanced Solar Training". Il premio è stato consegnato il 20 ottobre 2017 al Palexpo di Ginevra alla presenza della consigliera federale Micheline Calmy-Rey e del Presidente della Società Svizzera degli ingegneri e degli architetti (SIA) Stefan Cadosch.
Hanno ritirato il premio Ruedi Tobler dell'Associazione Sahay Solar Switzerland insieme a Roman Rudel e Domenico Chianese dell'Istituto sostenibilità applicata all'ambiente costruito (ISAAC) della SUPSI.

Per ulteriori informazioni:
Istituto sostenibilità applicata all'ambiente costruito
Domenico Chianese, Ricercatore Senior
Campus Trevano
CH-6952 Canobbio
T +41 (0)58 666 63 57
domenico.chianese@supsi.ch

Associazione Sahay Solar Switzerland

Sin dalla sua fondazione nel 2010, l'Associazione Sahay Solar Switzerland promuove la tecnologia fotovoltaica presso l'Università di Arba Minch in Etiopia in collaborazione con SUPSI-ISAAC (a cui si è associata recentemente anche la scuola universitaria professionale di Lucerna - HSLU). Il ruolo principale della SUPSI è contribuire alla formazione tecnica di insegnanti e studenti e guidarli nell'installazione dei primi impianti fotovoltaici nelle scuole e nei centri medici. Lo scopo è quello di creare le competenze locali per replicare queste installazioni e per disporre delle conoscenze per la loro manutenzione attraverso le imprese sociali create nell'ambito dell'iniziativa Sahay.

Ad oggi, 15 centri medici sono stati dotati di energia elettrica per un bacino di 350 mila abitanti nella zona di Gamo Gofa (Etiopia del Sud) e un corso di formazione base è stato offerto a studenti bachelor/master e insegnanti di tutta l'Etiopia. Inoltre, è stato sviluppato il sistema di insegnamento in lingua inglese "Advanced Solar Training" che nel 2016 ha permesso di formare 33 studenti, oggi in grado di progettare l'installazione di impianti fotovoltaici. La parte teorica del corso si avvale di materiale didattico in lingua inglese che potrà servire anche in futuro in altri paesi dell'Africa, del Sud America oppure dell'America Centrale. La parte pratica è dedicata all'elettrificazione degli edifici scolastici e dei centi medici. Oggi 8 impianti fotovoltaici di 550 W forniscono illuminazione e corrente elettrica a oltre 10 mila bambini in età scolare in villaggi di montagna nella Valle del Rift.

Il progetto si distingue per il suo alto grado di replicabilità e per il sostegno del governo locale che ne fornisce la moltiplicazione fornendo, alle scuole come ai centri medici dislocati nel vasto territorio, la preziosa energia elettrica per la luce e per i frigoriferi che conservano i medicinali.

Image
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch