Eventi e comunicazioni
Il solare ticinese in Etiopia con la SUPSI
23 febbraio 2018
SUPSI, Dipartimento ambiente costruzioni e design, Istituto sostenibilità applicata all’ambiente costruito
Domenico Chianese, docente-ricercatore dell’Istituto sostenibilità applicata all’ambiente costruito, racconta il progetto Sahay in Etiopia del Sud che ha portato l’energia fotovoltaica nelle scuole e nei centri medici nella zona di Gamo Gofa i quali offrono servizi a oltre 350 mila abitanti.

Domenico Chianese è stato più volte nel sud del paese africano con l'Associazione Sahay Solar che ha l'obiettivo di diffondere l'energia solare in Africa, in particolare in Etiopia.

Le missioni coordinate dalla ONG basilese durano solitamente circa due settimane. La prima settimana in collaborazione con l’Università di Arba Minch è dedicata alla formazione tecnica di insegnanti e studenti in modo da trasferire loro le competenze e guidarli nell’installazione dei primi impianti fotovoltaici. La seconda settimana invece ci si reca nei villaggi per dare elettricità a piccoli ambulatori costruiti dal governo etiope. Lo scopo è quello di creare le competenze locali per replicare queste istallazioni e per disporre delle conoscenze per la loro manutenzione attraverso le imprese sociali create nell’ambito dell’iniziativa Sahay. Ad oggi, 15 centri medici sono stati dotati di energia elettrica per un bacino di oltre 350 mila abitanti nella zona di Gamo Gofa (Etiopia del Sud) e un corso di formazione base è stato offerto a studenti bachelor/master e insegnanti di tutta l’Etiopia.

Si tratta di un progetto iniziato nel 2009 e che tutt’oggi continua. Al progetto è stato conferito lo scorso anno il Premio Solare Svizzero 2017.

 Lo scorso 13 febbraio 2018 la Radiotelevisione Svizzera di lingua italiana ha dedicato un servizio speciale a questo progetto. Il link è disponibile sul lato destro della presente pagina.

Image
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch