Eventi e comunicazioni
Formati i primi dieci professionisti pronti alla digitalizzazione degli edifici in Ticino
21 giugno 2018
SUPSI, Dipartimento ambiente costruzioni e design, Campus Trevano
Nei giorni scorsi sono stati presentati a Trevano i lavori finali dei dieci studenti che hanno conseguito il Certificate of Advanced Studies (CAS) “BIM per la sostenibilità delle costruzioni” proposto dall’Istituto sostenibilità applicata all’ambiente costruito (ISAAC) della SUPSI.

Il Building Information Modeling (BIM) è un processo innovativo nel mondo dell’edilizia che attraverso una metodologia di lavoro collaborativo e grazie alle nuove tecnologie di digitalizzazione delle informazioni consente di migliorare la qualità e di controllare i costi delle costruzioni.
Le nuove esigenze di qualità, di garanzia e di efficacia odierne trovano nel BIM uno strumento gestionale e progettuale che portano a un modo di costruire fondato sulla collaborazione tra i vari attori del processo e l’interoperabilità in fase analitica e progettuale.
Il tema è stato declinato dalla SUPSI in ottica di sostenibilità per le costruzioni proponendo un CAS che dia le competenze per ottimizzare e migliorare le prestazioni degli edifici. Efficienza energetica, manutenzione programmata e gestione del cantiere in termini di costi e tempi sono stati affrontati grazie ai nuovi metodi e programmi presentati dai ricercatori dell’ISAAC e da docenti professionisti.

Il ciclo di formazione CAS, iniziato nel 2018, si è concluso lo scorso 12 giugno con il riconoscimento del titolo ai primi dieci professionisti del settore che hanno acquisito le competenze necessarie e sono pronti ad inserirsi in un mercato edilizio ticinese che è molto interessato alle evoluzioni del tema BIM e a recepire valide figure professionali e competenti che conoscano l’applicazione del metodo.

I nuovi specialisti sono in grado di sviluppare una pianificazione integrata, identificando i ruoli e le responsabilità, a gestire un modello BIM per migliorare l’efficienza energetica degli edifici con una modellazione parametrica avanzata, a condividere e coordinare un modello tra le varie discipline del settore costruttivo, e gestire le fasi costruttive e operative degli edifici.

I diplomati CAS sono: Natalia Brugnetti, Pietro Canepa, Paolo Corti, Andrea D'Aguanno, Dario Engeler, Maria Sabrina Gagliano, Gianni Germano, Christian Giardelli, Diana Loriente Lobo, Luca Rezzonico.

Viste le diverse richieste del mercato è prevista una nuova edizione del CAS nel primo semestre del 2019 con disponibilità di posti limitati.
Si invitano gli interessati a prendere contatto via e-mail all’indirizzo isaac.fc@supsi.ch.

Per informazioni e contatti:
SUPSI, ISAAC
Campus Trevano
CH‐6952 Canobbio
isaac.fc@supsi.ch
 

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch