Geocooling

Il progetto di ricerca "Raffreddamento tramite geocooling", ha evidenziato la mancanza di conoscenze relative all’integrazione di questo tipo di sistema in un edificio, alle interazioni con questo ultimo e quale sia il potenziale di utilizzo.

L’obbiettivo principale del progetto è stato quello di colmare queste lacune e di redigere un manuale sulla tematica. Il progetto mirava a:

  • analizzare i criteri di integrazione in un edificio per un sistema funzionante tramite geocooling con sonde geotermiche verticale, e studiare possibili sinergie con altri sistemi di raffreddamento;
  • stimare il potenziale di raffreddamento in relazione con l’edificio e la distribuzione di freddo (tipo di edificio, utilizzo, grandezza, protezioni solari, guadagni interni da evacuare, tipo di distribuzione di raffreddamento);
  • analisi di sensibilità in funzione dei principali parametri di integrazione (“qualità” dell’edificio e della distribuzione di raffreddamento, importanza dei guadagni interni e dei guadagni solari);
  • analisi di sensibilità in funzione dei principali parametri di dimensionamento (parametri geologici, temperatura del terreno, lunghezza e disposizione delle sonde geotermiche);
  • elaborazione di regole semplici per eseguire un pre-dimensionamento per edifici a basso consumo energetico.

Questo progetto si è svolto in stretta collaborazione con il CUEPE dell'Università di Ginevra per approfittare delle sinergie e dei metodi sviluppati in un progetto simile ma applicato alla tecnica dei scambiatori geotermici orizzontali.

st.wwwsupsi@supsi.ch