Zone esposte ai pericoli naturali

In base alla Legge cantonale sui territori soggetti a pericoli naturali (1990) il Dipartimento del territorio ha l'obbligo di accertare le zone esposte o colpite da pericoli naturali, mediante l'allestimento dei PZP (Piani delle zone di pericolo)

La banca dati delle zone esposte a pericoli naturali contiene le zone esposte ai seguenti fenomeni:

  • Valanga
  • Alluvionamento dinamico
  • Esondazione statica
  • Flusso di detrito
  • Erosione di sponda
  • Crollo di roccia
  • Scivolamento superficiale
  • Scivolamento medio
  • Scivolamento profondo

Per ogni zona si hanno informazioni sulla fonte (PZP, PDC, ecc.), sulla data dello studio, il suo autore e la scala del rilievo. Inoltre i vari fenomeni possono presentare dei sottotipi (per esempio: il fenomeno dello scivolamento superficiale è suddiviso in due categorie: scivolamento di materiale sciolto e scivolamento di roccia).

Distribuzione

È possibile ottenere estratti cartacei o numerici (formato GIS o CAD) della carta delle zone esposte a pericoli naturali in formato cartaceo previa autorizzazione dell'Ufficio dei pericoli naturali, degli incendi e dei progetti (UPIP) e dell'Ufficio dei corsi d'acqua (UCA).

Tariffe

Stampa formato A3/A4: 50 Fr.
Stampa formato A0: 100 Fr.
Formato numerico (shp,dxf,ecc.): tariffa a regia

Ordinazioni

Le ordinazioni sono da inviare a tramite email, fax o lettera all'Istituto scienze della Terra.

L'indirizzo è riportato a lato.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch