Nuovo progetto ALBIS
06 febbraio 2018
Una cooperazione tra IDSIA (Istituto Dalle Molle di studi sull'intelligenza artificiale), IST (Istituto scienze della Terra) e LMA (Laboratorio microbiologia applicata).

Monitoraggio della diffusione della zanzara tigre in Svizzera.

Image Monitoraggio della diffusione della zanzara tigre in Svizzera.

La continua espansione della zanzara tigre asiatica, Aedes albopictus, potenziale vettore dell’arbovirus (causa della febbre dengue), sta sollevando importanti preoccupazioni per la salute pubblica in Europa. In Svizzera, la zanzara tigre si è stabilita nel Canton Ticino e probabilmente colonizzerà nei prossimi anni le aree urbane a nord delle Alpi. Vi è dunque un'urgente necessità di adeguati strumenti di monitoraggio per la sorveglianza della sua futura distribuzione.

Il progetto ALBIS mira ad applicare nuove strategie di monitoraggio della zanzara, rendendo l'analisi dei dati più automatica, più dinamica e più efficiente. Ciò è possibile solo attraverso l'integrazione di aspetti multidisciplinari come: l'esperienza nello studio delle zanzare, lo sviluppo di un sistema di monitoraggio dei dati e la modellizzazione della popolazione. Questo cambiamento è fondamentale per sostenere le attività del nuovo Centro nazionale di coordinamento per il monitoraggio e il controllo delle zanzare invasive, ora gestito dalla LMA (SUPSI).

 

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch