Idrogeologia e geofisica

Fluorimetri da campo

L’Istituto Scienze della Terra ha in dotazione 2 fluorimetri GGUN-FL per la realizzazione di prove di tracciamento. I due modelli diversi sono stati disegnati per essere utilizzati in acque superficiali e per pozzi, sono in grado di rilevare la presenza di uranina, Sulforodamine B, e torbidità dell’acqua. La soglia di rilevamento degli strumenti in condizioni ideali è di 2*10-11 g/ml.

ABEM-WADI

Per la realizzazione di rilevamenti Very Low Frequecy (VLF) l’Istituto Scienze della Terra ha in dotazione uno strumento ABEM WADI per la misurazione del campo elettromagnetico secondario originato da strutture sepolte ad alta inclinazione.

EM 38DLM

Prodotto dalla Geonics LTD, l EM 38DLM viene utilizzato per la cartografia della conduttività apparente dei suoli in superfice attraverso la generazione di un campo elettromagnetico. Oltre alle applicazioni agricole, viene utilizzato frequentemente in campo archeologico.

Infiltrometro

Per realizzare prove atte a determinare la velocità d’infiltrazione dei materiali granulari, l’infiltrometro è costituito da due cilindri costruiti in metallo e dotati di regolatori di flusso, per controllare l’esecuzione delle prove.

Sondaggio elettrico verticale

Prodotto dalla Terratest, 1D VES permette di indagare sulla composizione geologica del sottosuolo attraverso la misura della conduttività apparente, consente di stimare la profondità della zona satura, contatti geologici. Con configurazioni adeguate è possibile raggiungere profondità d’indagine di diverse centinaia di metri.

Sonde di pressione

L’istituto Scienze della Terra ha a disposizione diverse sonde di pressione per misurare il livello dell’acqua in piezometri, ma anche in acque superficiali. Le sonde trovano applicazione per il monitoraggio delle portate in stramazzi e delle quote piezometriche Queste sonde sono anche in grado di misurare la temperatura.

Geofono 3D da superficie

Per valutare in maniera rapida la profondità del substrato roccioso e definire una stratigrafia del terreno basata sull’analisi spettrale delle onde di superficie, l’istituto dispone di un Geofono 3D con interfaccia USB modello “Gemini-2”, dell’azienda PASI SRL.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch